Apple raddoppierà il data center in North Carolina?

di Luca Iannario 5

Secondo quanto riportato da AppleInsider, Apple potrebbe estendere ulteriormente l’imponente data center in costruzione in North Carolina, raddoppiando l’attuale superficie di 500.000 piedi quadrati (circa 4,5 ettari).

Sebbene non sia ancora chiaro quale sia lo scopo di un data center di queste proporzioni, John Paczkowski del Digital Daily, citando una fonte anonima interna all’azienda di Cupertino, ha pubblicato in un articolo che Apple sta già pensando di ingrandire l’edificio situato a Maiden.

Non sappiamo ancora molto sulla struttura; quello che è noto è che l’azienda di Cupertino ha iniziato i lavori durante il mese di luglio 2009 investendo un capitale pari a un miliardo di dollari.

Alcune supposizioni indicano che la struttura servirà come supporto per l’eventuale iTunes cloud-based, di cui si parla abbastanza da un po’ di tempo a questa parte, il quale permetterebbe agli utenti di salvare sui server di Apple le proprie playlist ed essere in grado di ascoltare la propria musica da un qualunque computer (forse addirittura tramite un semplice browser Web).

Un’ulteriore possibilità potrebbe essere legata alla strategia Apple per il futuro; con la presentazione dei nuovi MacBook Air, che dispongono in media di uno strorage abbastanza limitato, potrebbe essere necessario sviluppare ulteriori servizi come iDisk di MobileMe per il salvataggio dei dati in remoto. Se si pensa agli Air come il futuro dei computer portatili, così come asserito dallo stesso Jobs durante la presentazione di mercoledì, allora questa ipotesi potrebbe avere senso.

Lo stesso tipo di servizi, effettivamente, andrebbero anche a favore della nuova Apple TV che, come sapete, non dispone di grandi capacità di memorizzazione di massa.

Del resto, non dovrebbe essere un problema per Apple investire un ulteriore miliardo di euro, visti gli ultimi risultati fiscali da record appena presentati.

[via]