Apple brevetta un iPhone in plastica senza tasto home e fotocamera frontale

di Davide Leoni 6

iPhone economico

Si parla da tempo di un fantomatico iPhone economico, Apple ha negato fortemente queste voci, dicendo che un prodotto economico non rientra nei piani della compagnia eppure nei giorni scorsi (il 29 gennaio per l’esattezza) l’ufficio brevetti americano ha approvato un progetto relativo ad un iPhone in plastica, depositato addirittura nel febbraio 2012.

Il brevetto riguarda un telefono con scocca in plastica, privo di fotocamera frontale (quella posteriore è presente invece) e addirittura di tasto home. La descrizione del brevetto recita così:

Device portatile con fotocamera posteriore e schermo anteriore che include uno strato di copertura. Il display è formato da strati interconnessi, supportati da un telaio. Altri materiali trasparenti, come la plastica, possano essere usati per coprire lo schermo.

Non è chiaro quindi se questo è il tanto vociferato iPhone low cost oppure no, di certo si tratta di un telefono in plastica (o altro materiale equivalente), stupiscono invece mancanze come la fotocamera anteriore ed il pulsante home, elementi tolti sicuramente per cercare di contenere al massimo i costi.

L’idea c’è, adesso, forse, si tratta solamente di aspettare i tempi giusti per entrare nel mercato, anche se Apple potrebbe non lanciare mai questo device, del resto non tutti i brevetti diventano progetti commerciali. E’ vero che le voci sull’iPhone economico si rincorrono insistentemente negli ultimi tempi, c’è chi parla di un prodotto dal costo contenuto (99-149 dollari) con scocca in plastica colorata come quella degli iPod Touch di quinta generazione, questa sembra essere l’ipotesi più gettonata al momento.