iPhone 13 si ritroverà sempre in quattro varianti con fotocamere migliorate

di Giovanni Tripodi Commenta

Come di consueto giungono dal web già notizie sui prossimi top di gamma di casa Apple e stiamo parlando chiaramente degli iPhone 13.

Nonostante gli ultimi modelli siano arrivati da pochissimo sul mercato, è già tempo di pensare alla prossima generazione che a quanto pare farà leva principalmente su un comparto fotografico di rilievo, senza trascurare ovviamente le inevitabili migliorie hardware che hanno sempre contraddistinto i nuovi top di gamma.

iPhone 13

Quali novità per gli iPhone 13?

Le ultime notizie sugli iPhone 13 giungono direttamente dall’analista Ming-Chi Kuo, seppur non si è sbilanciato molto su alcuni dettagli che potrebbero appartenere a questi nuovi top di gamma, come Notch nettamente ridotto e display Promotion 120Hz. Fino ad ora infatti si è parlato principalmente di queste due novità che potrebbero campeggiare sui prossimi iPhone 13, ma al momento nessuno parla di certezza, anche perché sembra essere un bel po’ prematuro.

L’unico elemento che può sembrare assolutamente sicuro per questi iPhone 13 è la ripartizione in quattro varianti, seguendo insomma quanto già emerso dagli attuali top di gamma. Ming-Chi Kuo evidenzia quindi la volontà di Apple di mantenere questa ripartizione che possa accontentare un po’ i gusti di tutti gli utenti. Avremo quindi il modello base di iPhone 13, l’iPhone 13 mini, l’iPhone 12 Pro e l’iPhone 13 Pro Max.

iPhone 13 ed i miglioramenti del comparto fotografico

Ci si aspetta chiaramente anche qualche cambiamento estetico, ma da questo punto di vista non sono emerse ancora novità, se non la possibilità di puntare su un Notch indubbiamente più piccolo e lasciare lo schermo più libero. Dal punto di vista fotografico è molto probabile che le fotocamere che ritroviamo sugli attuali modelli Pro di iPhone 12, possano essere utilizzare per l’iPhone 13 e l’iPhone 13 mini, mentre sulle varianti Pro dei prossimi top di gamma ci sarà spazio per fotocamere a lenti 6P (6 elementi) con f/1.8 e autofocus. Per sapere più nello specifico come saranno bisognerà inevitabilmente attendere ancora un bel po’ di tempo. Intanto le previsioni di vendite sono alquanto positive, vista insomma la capacità del mondo di convivere con il Coronavirus, non dovrebbero più esserci problemi di ritardo nella produzione, con vendite che potranno essere sicuramente più convincenti.