Un confronto fra MacBook Air e Pro: GHz o SSD, questo è il dilemma!

 
Giuseppe Benevento
31 gennaio 2012
39 commenti

MacBook Air VS MacBook Pro TheAppleLounge.com  Un confronto fra MacBook Air e Pro: GHz o SSD, questo è il dilemma!Il 2012 dovrebbe essere l’anno della profezia Maya l’anno dei SSD (Solid State Drive). Nei prossimi mesi si suppone che si possa avviare una produzione massiccia di SSD il cui costo si dovrebbe aggirare attorno a 1$ USA per 1GB abbattendo i prezzi per 1GB attuali che sono doppi (o addirittura più che tali).

Apple ha capito l’importanza dei SSD rendendoli di serie sui MacBook Air. Va ancora diversamente per gli altri computer designed by Apple in California per i quali i “dischi” a stato solido rimangono opzionali.

Ma perché questa scelta? I prezzi dei computer non “sottiletta” di Apple lieviterebbero troppo, penseranno alcuni. Meglio offrire agli utenti più esigenti (si legga come Pro) un maggior quantitativo di RAM e GHz, diranno altri. È giusto lasciare la scelta della personalizzazione del computer all’utente, proporranno altri ancora.

Forse, più prosaicamente, gli SSD sui MacBook Air sono il modo con cui si può offrire un prodotto “limitato” dando l’impressione all’utente medio di avere un computer estremamente potente.

MacBook a confronto

La differenza nei MacBook la fa il suffisso: Air e Pro. L’Air è definito tale in quanto “sottiletta” e molto leggero. Il Pro, invece, è così definito per le prestazioni che ne fanno un computer destinato ad un uso professionale. Ma chi ha avuto modo di confrontare un MacBook Air, anche entry level, con un MacBook Pro a configurazione standard avrà subito notato che in quanto a reattività, il piccolino di casa Apple sembra avere la meglio sul cugino più grande. E se invece prendiamo i portatili della Mela in versione top di gamma? Abbiamo così pensato di vedere come si comportano un MacBook Air 13” Mid 2011 i7 dual core 1.8 GHz con 4 GB di RAM e SSD da 256 GB ed un MacBook Pro 15” Early 2011 i7 quad core 2.3 GHz con 8 GB di RAM e SSD da 240 GB. A primo impatto, leggendo le caratteristiche dei due MacBook, si potrebbe scommettere senza pensarci troppo su di una netta superiorità del portatile Pro. Ma è davvero così?

Core e GHZ fanno davvero la differenza?

Intel Core i7 TheAppleLounge.com copia Un confronto fra MacBook Air e Pro: GHz o SSD, questo è il dilemma!Per la nostra “indagine” abbiamo preso due MacBook nelle nostre disponibilità dotati di CPU della medesima famiglia. Entrambi i Mac in analisi sono equipaggiati, infatti, con CPU Intel Core i7 dell’anno 2011. La differenza, ovviamente, non interessa l’architettura, ma il numero di core disponibili ed i GHz. Abbiamo lanciato il gratuito Xbench sul MacBook Air e sul MacBook Pro per valutare le differenze per quanto riguarda le prestazioni delle due CPU che, ricordiamo sono una i7 dual core 1.8 GHz con 4 MB cache L3 ed una i7 Quad Core 2.3 GHz con 8 MB cache L3. La differenza tra le CPU, raffrontando solo queste poche informazioni, c’è.
Xbenxh CPU Test MacBook Pro 15 Early 2011 VS MacBook Air 13 Mid 2011 TheAppleLounge.com  Un confronto fra MacBook Air e Pro: GHz o SSD, questo è il dilemma!Stando ai dati ottenuti con Xbench, Core e GHz fanno la differenza sui MacBook (così come su qualsiasi altro computer Apple e non). Stando a questi dati il portatile Pro ha guadagnato giustamente il suo suffisso.

Non tutti gli SSD sono uguali

SSD Samsung SM256C 256 GB e SSD Kingston HyperX 240 GB Un confronto fra MacBook Air e Pro: GHz o SSD, questo è il dilemma!
Abbiamo continuato la nostra prova prendendo in considerazione il disco rigido. I MacBook Air montano in tutte le loro versioni i SSD. Ma non tutti i dischi a stato solido presenti sugli attuali MacBook Air sono uguali. Apple si rifornisce da Toshiba e da Samsung e gli SSD coreani si sono dimostrati più veloci di quelli giapponesi. Non è ancora chiaro quale criterio sia adottato per la scelta della marca di SSD da montare sui MacBook Air. A parità di computer (anche top di gamma), infatti, può capitare di vedere installato uno qualsiasi degli SSD indicati. È probabile che sia semplicemente il caso a fornire ad alcuni utenti dei MacBook Air con SSD più veloci. Per il nostro esperimento abbiamo usato un MacBook Air con SSD Samsung da 256 GB. Quindi il più veloce tra quelli disponibili per questo tipo di portatile.

Sui MacBook Pro, invece, i SSD sono ancora opzionali e non sono a livelli top come alcuni di terze parti. Così per il raffronto abbiamo usato un MacBook Pro dotato di SSD proprio di terze parti. Si tratta del SSD Kingston HyperX 240 GB di cui abbiamo già parlato in passato. La differenza che subito salta all’occhio tra i due SSD, Samsung e Kingston, è quella della capienza. Un’altra differenza è il supporto T.R.I.M. nativo. I SSD montati direttamente da Apple hanno il supporto attivo per default. Quelli di terze parti come il Kingston hanno bisogno di una attivazione manuale che va ripetuta ad ogni major upgrade. Ma anche di questo abbiamo già accennato nel nostro articolo su Trim Enabler 2.0. Ma cosa cambia tra i due SSD e tra i due MacBook?
Xbenxh SSD Test MacBook Pro 15 Early 2011 VS MacBook Air 13 Mid 2011 TheAppleLounge.com  Un confronto fra MacBook Air e Pro: GHz o SSD, questo è il dilemma!
Anche in questo caso i risultati ottenuti con Xbench parlano chiaro. Il MacBook Pro ha la meglio sul MacBook Air nonostante il SSD usato nel Pro non sia ufficialmente supportato da Apple. A questo punto il MacBook Pro segna un 2 a 0 sul tabellone. Del resto, non a caso, ha il suffisso Pro.

MacBook Air VS MacBook Pro, una sfida dal risultato scontato (?)

Non abbiamo voluto riportarvi anche i risultati dei test per quanto riguarda la RAM perché anche in questo caso il MacBook Pro ha avuto la meglio vista la possibilità di poter sfruttare un quantitativo doppio rispetto al MacBook “sottiletta”. Ma non teniamo conto di questo fattore e restiamo sul 2 a zero. Adesso non ci resta che valutare il comportamento dei due portatili in situazioni di utilizzo comune: accensione, avvio di un applicazione (Photoshop CS 5.1), avvio si Safari e caricamento di una pagina web semplice (Google) e lo spegnimento.

I risultati avete potuto vederli coi vostri occhi. Un portatile “limitato” come il MacBook Air è quasi riuscito a stare al passo con un MacBook Pro con CPU più performante e con un SSD di terze parti con velocità superiori a quello ufficiale di “Apple”. Senza considerare il quantitativo di RAM del portatile Pro che è doppio di quello del MacBook Air. Chi lo avrebbe mai detto che un portatile il cui vero punto di forza è la leggerezza e che sulla carta non è degno del suffisso Pro potesse tenere testa ad un cugino che invece si fregia di tale suffisso!? Purtroppo, però, il SSD sul MacBook Air potrebbe essere considerato nel nostro raffronto come uno specchietto per le allodole.

Meglio investire su un SSD che sui GHz?

Sebbene il MacBook Air sia dotato di un SSD con prestazioni non paragonabili a quelle del Kingston HyperX, è ovvio che è proprio il SSD di Samsung montato nella “sottiletta” a permettere a quest’ultimo di poter competere quasi alla pari con il MacBook Pro nelle operazioni comuni di tutti i giorni. Un semplice SSD riesce a dare un vero e proprio valore aggiunto ad un portatile con caratteristiche hardware ridotte. Addirittura il MacBook Air “avrebbe la meglio” sullo stesso MacBook Pro dotato però di HD tradizionale con parti meccaniche in movimento.

Sembrerebbe quindi che i SSD siano una manna dal cielo in grado di fare miracoli. Così però non è. I SSD possono far la differenza per quanto riguarda le operazioni di lettura e scrittura dei dati. Per operazioni più complesse ciò che continua e continuerà a fare la differenza sono i GHz ed i nuclei da cui è formato un processore. Ovviamente, a questi sono da aggiungere il quantitativo di memoria cache e RAM ed il giusto tipo di quest’ultima. Esistono, infatti, dei limiti che con un MacBook Air dotato di SSD non possono essere raggiunti. Figuriamoci superati.

Su cosa investire allora? Meglio qualche centinaio di euro per una CPU più performante o per un SSD? Inutile dire che sarebbe bene investire su entrambe le caratteristiche. Qualora non fosse possibile fare ciò, sarebbe bene valutare attentamente l’uso che si farà del proprio Mac. I SSD danno una bella accelerata al computer, ma una CPU è più longeva dal punto di vista delle prestazioni. I dispositivi di archiviazione di massa possono essere sostituiti con alcuni più capienti e performanti durante la vita della macchina, le CPU no.

Non abbiamo volutamente parlato di GPU perché si iniziano a vedere soluzioni esterne collegabili al proprio portatile tramite Thunderbolt che permettono di lavorare con un MacBook Air con applicazioni e file altrimenti impossibili da usare. Questo comporta però una notevole riduzione della portabilità di tutto l’hardware necessario.

Se dovete acquistare un nuovo Mac, quindi, non lesinate sulla potenza della CPU. Il SSD lo potrete, anzi, lo dovrete aggiungere in un secondo momento. Un Mac ha una vita media superiore a quella di un normale PC e, con una CPU (ed una GPU) al top aumenterete ulteriormente questa vita media. Il tutto, ovviamente, rapportato in conclusione anche al budget che ci si pone come riferimento al momento dell’acquisto.

Adesso la parola passa a voi. Diteci nei commenti su cosa preferite o avete preferito investire. SSD o GHz? Questo è il dilemma!

Vuoi rimanere aggiornato tramite email su questo argomento?
Iscriviti alla nostra newletter, è gratis e veloce!

Articoli Correlati
YARPP
Apple aggiorna tutti i modelli di MacBook Air e MacBook Pro

Apple aggiorna tutti i modelli di MacBook Air e MacBook Pro

Questa volta è toccato a Siri aprire le danze, un po’ come era accaduto nel 1984 quando fu il Macintosh a parlare, lasciando il pubblico sbigottito. E anche stavolta, a […]

Intel: Ivy Bridge nei nuovi MacBook già da questo aprile?

Intel: Ivy Bridge nei nuovi MacBook già da questo aprile?

Alcune settimane fa una indiscrezione era circolata in rete riguardo il lancio della prossima generazione di processori Intel. Ivy Bridge, questo il nome della nuova gamma di chip, è attesa […]

5 regali di Natale per il MacBook Air ed il MacBook Pro user

5 regali di Natale per il MacBook Air ed il MacBook Pro user

Eccoci ancora qui a parlare di Natale 2011. Oggi ci dedicheremo ai regali di Natale che potreste fare agli utenti dei portatili designed in Cupertino. Gli utenti di MacBook Pro […]

Mac o non Mac, questo è il dilemma

Mac o non Mac, questo è il dilemma

Il gattino travestito da leone è la bestia nera di molti utenti Apple. Seppur annunciato in pompa magna come un sistema operativo rivoluzionario, sta causando problemi di ogni genere ad […]

Nuovi prodotti: MacBook AirCraft e MacBook Paper

Nuovi prodotti: MacBook AirCraft e MacBook Paper

Ecco a voi il nuovissimo MacBook AirCraft, lo strabiliante notebook dotato di tutte le features che mancano al MacBook Air! Non dovrete aprire nessuno sportellino laterale per accedere alle porte […]

Lista Commenti
  • Luigi

    Io ho preso a Luglio 2011 lo stesso modello di MB Air usato nella prova in configurazione top e mi è capitato l’SSD Samsung. Ho scelto questo portatile proprio per il suo elevato livello di portabilità che secondo me nella vita di uno studente fuori sede è essenziale. Non posso che dirmi molto entusiasta della mia scelta. Inoltre, oltre che per la potenza e reattività dell’HW, sono molto contento anche della maggiore risoluzione che l’Air ha nei confronti del Pro da 13 e che su uno schermo così piccolo aiuta sempre. siamo così sicuri che tra il 13 Pro e il 13 Air il primo sia il vero “pro”?

    Utilizzo parecchio PS e sinceramente non ho mai desiderato un portatile più performante. Anche perchè c’è seriamente da considerare quante persone fanno effettivamente uso di quei Ghz in +. A mio parere, come anche indicato nell’articolo, per l’uso medio che si può fare di un portatile, l’Air è la scelta ottimale.

  • wally

    ho preso qualche nano fa (3) un mac book pro che utilizzo tutt’ora senza alcun problema e sinceramente non sento nemmeno il bisogno fi cambiarlo (se non per capriccio).
    L’anno scorso mi son regatlo un SSD e la differenza si sente enormemente e anche nelle operazioni più pesanti fa la differenza (photoshop e immagini immense che un HD normale di un portatile impiega lunghi minuti a caricare)

    in sostanza un bel mac con una cpu e gpu di alta fascia e poi quando si può un bel sud

  • http://stokdesign.it Manuel Di Censo

    Se lo chiedi a Maurizio Natali mi sa che ti picchia XD

    ps. Ma lo sapevate che Maurizio Natali ha un MacBook che va con la sola forza degli SSD?

  • Giuseppe Benevento

    @ Manuel Di Censo:
    :-D

    Non ho detto che non bisogna investire sugli SSD. Ho solo scritto che se c’è da dare la precedenza è meglio darla ai GHz tenendo presente che è necessario, in un secondo momento, aggiungere un SSD.

    La CPU e la GPU (che determinano la vita media di una macchina) su un MacBook o un iMac non puoi aggiungerle in un secondo momento. Un SSD lo puoi aggiungere quando vuoi.

    Prima di fare una scelta su cosa investire subito i proprio soldi, è bene pensare se poi dopo potrai continuare l’espansione del computer o meno. Tutto qui. :-)

  • andy

    @ wally:
    Abbiamo lo stesso mbp, io da 10 mesi ho montato un ssd della kingstone a 128 e tutto e migliorato enormemente sia Windows in bootcamp sia lion….

  • simplemal

    È normale che la cosa migliore sia + tutto :) per cui il MacBook pro è quello che vince la sfida aggiungendo ai ghz l’ssd aftermarket, magari al posto del superdrive. Il problema è: a parità di spesa è meglio uno 0,3ghz in più o un ssd? A quel punto chiunque li abbia provati ti dirà senza dubbio la seconda. È questo il succo di +SSD -GHz che vado professando da qualche anno ;) e vedo che prima o dopo l’argomento diventa d’attualità un po’ ovunque, cosa che mi fa molto piacere.

  • Giuseppe Benevento

    simplemal wrote:

    …è meglio uno 0,3ghz in più o un ssd?…

    Detta così è un po’ troppo semplice. :-) E, se fosse così semplice, sarebbe meglio un SSD.

    Il fatto è che in quei 0,3 GHz sono incluse altre cose. Riformuliamo la domanda.

    Meglio 0,3 GHz con un quantitativo di cache superiore e, in alcuni casi, maggior numero di core (cosa che non potrai avere in un secondo momento) o meglio un SSD che invece potresti avere in un qualsiasi momento successivo alla spesa iniziale?

    La risposta può essere diversa in base a come la domanda è posta. :-)

  • Alessandro

    io ho preso ad agosto il pro da 15 con quadcore i7 e 2 ghz e sono convinto che se devi fare dei lavori particolari con ps con garage band o con imovie è il migliore..poi se devi fare la spesa anche 1000 € non sono pochi quindi tanto vale che ne aggiungi 700 e ti prendi questo..poi dicono che fa male agli occhi avere lo schermo troppo piccolo..per quanto riguarda il dilemma è ovvio che uno sceglie i ghz perché gli ssd e anche la ram gli puoi aggiungere in un secondo momento..certo e che la spesa iniziale rimarrà quella dato che ti dura anni e anni :)

  • http://www.saggiamente.com simplemal

    @Giuseppe Benvenuto, il succo è proprio quello: è più semplice di così :)
    Il professionista che mette sotto torchio la capacità di calcolo prenderà quasi sempre un MBP per avere GHz (core, cache, ecc..) ma comunque anche con queste attività l’SSD è sempre il miglior upgrade possibile per un computer. Per cui se puoi prendi tutto, SSD e GHZ, altrimenti meglio SSD. A mio avviso è molto semplice la cosa.

  • Sandero

    Air tutta la vita.

  • -teo-

    A me piacerebbe avere la possibilità in fase di acquisto di avere HDD + SSD invece che HDD/SSD + SuperDrive.

  • ilsecondofalco

    Ecco! come al solito!!!
    tanta filosofia e pochi fatti!!!

    intanto complimenti per l’articolo, molto dettagliato e ben fatto.
    manca soltantoper un corretto confronto il dettaglio dei prezzi.
    Perchè tra macchine base e “maggiorate” ci sono di mezzo svariate centinaia di euro se non migliaia….

    la mia esperienza:
    scrivo da un MBp del 2008. un core 2 DUO da 2.66 Ghz. all’eopca un ssd da 128 Gb costava quanto il portatile stesso. optai per un convenzionale.

    qualche mese fa ho installato atMonitor. è un programma che permette di diagrammare in tempo reale l’utilizzo non solo di CPU e ram ma anche di GPU.

    morale?
    nell’uso “normale” del computer, skype, safari, mail ecc l’utilizzo di CPU non è mai sopra il 10%!

    L’unico momento in cui raggiunge il 100% è in encoding video e in salvataggio foto in altri formati (raw-Jpg-TIFF) con photoshop e lightroom.

    la cosa bella è che in queste funzioni la GPU lavora pochissimo! arriva al massimo al 7%
    lavora in effetti soltanto con i videogames, raggiungendo il 100% di picco.

    Visto che il punteggio Xbench della mia cpu è di 187, ovvero giusto un 20% meno dei AIR in prova e un 38% in meno rispetto allo stratosferico MBp con mitico processore i7, la differenza dove sta????

    Probabilmente, se con il mioMBp, per convertire il formato video di un film impiego 30 minuti, con il super performante pro ce ne metterò 18. Valgono la sostituzione di un portatile??? NO!!!

    A questo punto parliamo di HD.
    Ho visto all’opera il MB air nella vita quotidiana, e devo dire che è sblorditivo!!!
    sopratutto in quanto a gestione del miltitasking. ho provato ad aprire contemporaneamente iPhoto, Photoshop, Lightroom, 12 finestre safari e due HD esterni da cui guardavo due diestinti film senza fare una piega. da una scrivania all’altra come niente fosse….

    l’SSD vale davvero la pena. almeno coi prezzi odierni.

    Rispondo alla domanda e concludo:
    spendere 700€ per l’ultimo grido di CPU non vale MAI la pena, a meno di non essere un grafico e recuperare quei 50min di tempo di elaborazione ogni giorno.

    nella vita comune invece, in SSD cambia molto le cose.

    la GPU può anche non esserci, a patto lasciar perdere i giochi.

    Un saluto

  • Paolo

    @ simplemal:
    ma che fesserie che dici simplemal. Meglio i GHZ. I MBP sono destinati ai professionisti e le applicazioni pro, come quelle per la musica, se non sono supportate da una CPU con sufficienti GHZ non portano a termine il lavoro.

  • MELL

    Considerato che gli SSD permettono solo un più veloce accesso ai dati e non influiscono minimamente sulle capacità di calcolo del processore, per i professionisti a cui del resto è diretta la linea MacBook Pro, la scelta obbligata è +GHz.

    Poi c’è anche il problema costo/capacità di archiviazione degli SSD. Mettendo un SSD da 500Gb quasi te lo ricompri il portatile e non hai nessun vantaggio costo/produttività che giustifichi la spesa.

    I novellini come simplemal farebbero bene ad asternesi nel dare consigli senza avere cognizione di causa.

  • Giuseppe Benevento

    MELL wrote:

    I novellini come simplemal…

    Maurizio, questa la devi aggiungere #simplemalfacts :-D

    Magari puoi fare la seconda puntata. Nella prima puntata mi hai quasi fatto pisciar sotto dalle risate. :-D

  • Tessitore

    Mah, rabbrividisco nel leggere articoli del genere. Come qualcuno poco più su ha ricordato, avere una CPU lenta non si tradce in qualche minuto in più d’attesa, ma in un messaggio d’errore che impedisce di portare a termine il lavoro.

    Fare una “prova” di velocità su avvio, caricamento pagina Web, lancio di Photoshop la dice lunga sulla professionalità di questo test e sulla competenza di chi ha scritto questo “articolo”.

  • iPeppe

    Francamente non capisco come si possa arrivare a suggerire con tanta superficialità di preferire un SSD ai GHZ. Nell’uso professionale, la velocità di cloch e la RAM fanno la differenza, l’SSD è ininfluente nel calcolo.

    Ma poi, i test portati come esempio fanno veramente sorridere.

  • IOR

    Da quel che leggo, direi che questo simplemal insieme all’autore dell’articolo sono due persone con scarse competenze.

  • Fox11

    Maurizio Natali, alias simplemal, è solo un grosso pallone gonfiato.

  • iHi

    È veramante odioso e scostumato Maurizio Natali

  • Ciribiribì Kodak

    Se a Milano hanno fatto l’area C è colpa di Natali e dei suoi -ghz+ssd.
    Tornando seri (perché c’è veramente chi si prende troppo sul serio e non mi riferisco a Natali che ha espresso civilmente la sua opinione) possibile che non si possa esprimere il proprio punto di vista senza sentire il bisogno di insultare altri che la pensano diversamente? Evidentemente per alcuni no…

  • Giuseppe Benevento

    @ Ciribiribì Kodak:
    Fai come me (e simplemal): prendila a ridere! :-D

  • Manuel Di Censo

    Ma scusate una cosa…voi potete avere il cervello più veloce del mondo, che calcola miliardi di dati al secondo..ma se i vostri occhi o le vostre mani scrivono alla velocità di un pinguino nel deserto africano andrete sempre lenti!

  • Massimiliano

    -ghz +ssd è un cosiglio veramente “stupidimmo”. I 500GB dell’hard disk del MBP mi vanno stretti e sto pensando all’upgrade all’1TB in fase d’ordine. Se volessi accontentarmi dei 500Gb dell’SSD quasi compro un secondo MBP.

    C’è poi il fatto che, nolenti o volenti, per la suite Logic Studio la potenza del processore è tutto.

    Se a questo aggiungiamo che in una decina di test di confronto pubblicati da vari blog l’SSD non migliora neppure di 1 secondo la velocità di calcolo, seguendo il consiglio -ghz +ssd mi ritroverei un portatile inutile per il mio lavoro.

    Chi si diverte a pontificare su quale portatile scegliere senza avere esperienze da professionista, come simplemal e Benevento, si astenesse, per favore. Dedicatevi alle recesnioni dei videogame.

  • Massimiliano

    * cosiglio veramente “stupidino”

  • Giuseppe Benevento

    Massimiliano wrote:


    Chi si diverte a pontificare su quale portatile scegliere senza avere esperienze da professionista, come simplemal e Benevento…

    Ehm… Io ho detto che son meglio i GHz (senza escludere che, soldini permettendo, poi non sarebbe male passare ad un SSD della capienza che si desidera)! :-S

    :-D

  • Sciallo

    Signori che pontificate e insultate gli altri per le critiche… ma chi diavolo siete voi invece???
    1) Come fate a dire a gente che nemmeno conoscete che non sono professionisti… li spiate per caso?
    2) La stessa cosa potremmo dirla noi di voi…

    Ah, e leggere con attenzione e senza pregiudizi articolo e commenti non è difficile e non è pericoloso… provateci -.-“

  • Mauro

    Salve ragazzi….io vorrei acquistare un Mac per uso universitario!!
    Non ho mai avuto un Mac ma adesso, visto che mi serve un portatile, ho optato per il Mac perche’ la sua batteria e’ la migliore!!
    Vorrei chiedervi un consiglio!!!
    Mi converrebbe prendere un Macbook Air 13″ o un Macbook Pro 13″ ???
    L’uso che devo fare e’ : office, (un po di) photoshop, browsing etc…..roba leggera…..pero’ visto che sono un ammiratore della parola “torrent” :-p , vorrei poter anche lasciare il mac acceso per giorni….si puo fare??
    Grazie mille!!!

    • Simone

      @Mauro:

      Ciao,
      sono indeciso tra questi 3 macbook, lo prenderei in America percio’ i prezzi che vedete riportati di seguito sono al cambio USD-EUR:

      13″ AIR: 2.0GHz Intel Dual-Core Core i7, Turbo Boost up to 3.2GHz
      8GB 1600MHz DDR3L SDRAM
      256GB Flash Storage
      prezzo: 1230 Eur

      13″ PRO: 2.9GHz Dual-core Intel Core i7, Turbo Boost up to 3.6GHz
      8GB 1600MHz DDR3 SDRAM
      750GB Serial ATA Drive @ 5400 rpm
      prezzo: 1150 Eur

      15″ PRO: 2.3GHz Quad-core Intel Core i7, NVIDIA GeForce GT 650M with 512MB GDDR5 memory
      8GB 1600MHz DDR3 SDRAM
      500GB Serial ATA Drive @ 5400 rpm
      prezzo: 1450 Eur

      l’uso che ne faccio e': safari, office, scaricare otrrent e un po’ di photophop e lightroom. NO GIOCHI!

      Cose NON prioritarie per me: peso, spazio di memoria
      Cose prioritarie: che il mac mi duri parecchi anni e che sia veloce nelle operazioni

      Il prezzo tra i primi 2 e’ praticamente uguale, invece il terzo costa circa 200 eur in piu’…

      Cosa mi consigliate? Vale assolutamente la pena spendere 200 eur in piu’???

      Non sono per niente esperto di Ghz e vari ssd o hhd…cmq vedo che il pro 15″ ha meno Ghz rispetto algli altri pero’ ha quad-core invece del dual-core…influisce?

      Grazie per i consigli che mi darete…

  • fenix

    Mauro wrote:

    Salve ragazzi….io vorrei acquistare un Mac per uso universitario!!
    Non ho mai avuto un Mac ma adesso, visto che mi serve un portatile, ho optato per il Mac perche’ la sua batteria e’ la migliore!!
    Vorrei chiedervi un consiglio!!!
    Mi converrebbe prendere un Macbook Air 13″ o un Macbook Pro 13″ ???
    L’uso che devo fare e’ : office, (un po di) photoshop, browsing etc…..roba leggera…..pero’ visto che sono un ammiratore della parola “torrent” :-p , vorrei poter anche lasciare il mac acceso per giorni….si puo fare??
    Grazie mille!!!

    per poter lasciare il mac acceso …la risposta è che alcuni non lo spengono mai
    per consigli vai sul forum http://www.imaccanici.org li troverai molti amici…

  • andy

    @ Mauro:
    Io direi si puntare su air visto che ti serve anche in mobilita per di più. Per quanto riguarda i torrent Di soon die modem adsl con presa USB , ci metti un hd da 500 e ti scarica quello che vuoi senza lasciare il pc accesso…

  • Alessandro

    se proprio non ce la fai a prenderti quello da 15 prendi il pro da 13 ne vale veramente la pena..la batteria dura anche 6 7 ore se lo lasci fermo a scaricare con torrent..

  • Alessandro

    diciamo che per quel tipo di lavori sarebbe meglio prendere un pro da 15 però se proprio non puoi spendere quella cifra allora è meglio un pro da 13..la batteria dura 6 o 7 ore se lo lasci scaricare da torrent..

  • Mauro

    Grazie mille…..il 15 costa troppo per me….in ogni caso, ho il monitor da 24″ da collegarlo, quindi tutto ok…
    Un altra domanda……..ho letto prima che non tutti i SSD sono compatibili con il MacBook…..io ho un ssd montato su un netbook ….. e’ da 2.5″ 60GB OCZ Vertex 2, sara compatibile secondo voi??
    Grazie ancora!!

  • andy

    @ Mauro:
    Se prendi mba non va, se invece mbp allora lo puoi usare. Guarda le foto dell’articolo, ci sono le foto degli ssd

  • Pingback: Lastest Kingston 1gb Ram News | News Maniac()

  • Simone

    Ciao,
    sono indeciso tra questi 3 macbook, lo prenderei in America percio’ i prezzi che vedete riportati di seguito sono al cambio USD-EUR:

    13″ AIR: 2.0GHz Intel Dual-Core Core i7, Turbo Boost up to 3.2GHz
    8GB 1600MHz DDR3L SDRAM
    256GB Flash Storage
    prezzo: 1230 Eur

    13″ PRO: 2.9GHz Dual-core Intel Core i7, Turbo Boost up to 3.6GHz
    8GB 1600MHz DDR3 SDRAM
    750GB Serial ATA Drive @ 5400 rpm
    prezzo: 1150 Eur

    15″ PRO: 2.3GHz Quad-core Intel Core i7, NVIDIA GeForce GT 650M with 512MB GDDR5 memory
    8GB 1600MHz DDR3 SDRAM
    500GB Serial ATA Drive @ 5400 rpm
    prezzo: 1450 Eur

    l’uso che ne faccio e’: safari, office, scaricare otrrent e un po’ di photophop e lightroom. NO GIOCHI!

    Cose NON prioritarie per me: peso, spazio di memoria
    Cose prioritarie: che il mac mi duri parecchi anni e che sia veloce nelle operazioni

    Il prezzo tra i primi 2 e’ praticamente uguale, invece il terzo costa circa 200 eur in piu’…

    Cosa mi consigliate? Vale assolutamente la pena spendere 200 eur in piu’???

    Non sono per niente esperto di Ghz e vari ssd o hhd…cmq vedo che il pro 15″ ha meno Ghz rispetto algli altri pero’ ha quad-core invece del dual-core…influisce?

    Grazie per i consigli che mi darete…

  • Ale

    Il pro secondo me è il migliore anche perché ha il supporto ottico..poi il 13 per me è piccolo dipende da te quello

    • Simone

      @Ale:

      Grazie per la risposta…vediamo se anche qualcun’altro vuol darci la sua opinione!

      Altra cosa, sul il MACBOOK PRO mi convine configurarlo con 128GB Solid State Drive o lo lascio con il suo classico HD da 500GB?

  • Ale

    dipende da cosa devi fare..quelli allo stato solido sono più sicuri però data la spesa e la quantità di gb che contengono..per quello che penso io è ancora presto lasciare i buoni vecchi hdd