iOS 5 su iPhone: come impostare le vibrazioni personalizzate

di Andrea "C. Miller" Nepori 3

Nel mio articolo della scorsa settimana sulle piccole novità di iOS 5 che fanno la differenza ho volutamente evitato di menzionare la vibrazione personalizzata, attivabile su iPhone, perché avevo la sensazione che non fosse una novità troppo nascosta e poco nota. Evidentemente era una mia impressione errata a giudicare da quanti mi hanno chiesto delucidazioni sulla feature e sul procedimento, non prettamente intuitivo, necessario per accedere all’editor delle vibrazioni (che per fortuna non è il curatore dei testi del gruppo musicale milanese).
Dopo l’aggiornamento dell’iPhone ad iOS5 la vibrazione personalizzata va innanzitutto attivata dal menu Accessibilità (Generali -> Accessibilità) perché di default è “spenta”.

La presenza della vibrazione personalizzata sotto il menu Accessibilità non deve stupire. Per quanto la creazione di pattern vibranti personalizzati possa sembrare un divertente giochino, per i non udenti è una funzione importante.
L’attivazione della funzione renderà disponibile una nuova voce di menu sotto Suoni (accessibile dalla schermata principale delle Preferenze). Scorrete il menu suoni fino in fondo e troverete la voce Vibrazione sotto la sezione Modelli Vibrazione.

Aprite l’ulteriore sotto-menu. Qui potrete scegliere la vibrazione di default fra quelle già presenti (Avviso, la vibrazione standard, Battito Cardiaco, Rapido, S.O.S. e Sinfonia) oppure impostarne una nuova selezionando Crea nuova vibrazione e aprendo così l’editor. Basta iniziare a tappare nell’apposito spazio “sensibile” per avviare la registrazione di un nuovo pattern vibrante. Una volta che avete terminato fate tap su Interrompi e poi su Salva, in alto a destra, se volete tenere in memoria, dandole un nome di riferimento,  la vibrazione che avete creato.

L’utilità pratica di questa feature è principalmente una (accessibilità a parte), almeno per come la vedo io. Siete in riunione/posto silenzioso e avete il cellulare in tasca con la vibrazione attiva. Qualcuno vi chiama e la vibrazione personalizzata vi fa capire che è vostra suocera, al cui contatto avete assegnato una vibrazione con il ritmo di “ammazza la vecchia… col flit”. Non rispondete e procedete sereni ad immergervi nella noia della riunione.

Per ottenere il risultato di cui sopra dovrete ovviamente assegnare una vibrazione personalizzata al contatto. Si fa così: aprite Contatti, selezionate quello cui volete assegnare una vibrazione e fate tap su modifica e poi sulla voce “vibrazione” (che fantasia, eh?). Selezionate quindi il pattern che avete creato o un’altra delle vibrazioni speciali disponibili. It’s that simple. Più o meno.