Foxconn incrementa la produzione di iPad in Cina

di Redazione Commenta

In base a quanto riportato dal DigiTimes, Apple sta adeguando la produzione dei suoi iPad coerentemente alla forte domanda prevista per l’imminente stagione natalizia.

Da quanto emerso, infatti, Foxconn (azienda del gruppo Hon Hai Precision) ha recentemente avviato la produzione di massa di tablet dell’azienda di Cupertino nei suoi nuovi stabilimenti realizzati a Chengdu, in Cina. In base alle previsioni, la capacità produttiva dovrebbe aggirarsi attorno alle 10.000 unità al giorno (considerata irrisoria), ma permetterebbe comunque di soddisfare la domanda attesa per i regali di Natale.

Come sostengono le fonti, inoltre, “Foxconn aveva precedentemente smentito che l’azienda avrebbe installato linee produttive per iPad negli stabilimenti di Chengdu, ma produttori di componenti in relazione [con Foxconn] hanno sottolineato che Foxconn ha già iniziato la spedizione di iPad dagli stabilimenti in questione a novembre e si prevede che essi diventino il principale punto di rifornimento a partire dal primo trimestre del 2011”.

Attualmente, infatti, la forza produttiva di iPad è concentrata soprattutto nello stabilimento di Shenzhen (“famoso” per i tragici eventi di suicidio), sempre in Cina, in grado di realizzare 2,5 milioni di unità al mese (scorte di display e pannelli touchscreen permettendo). Seguendo l’attuale tasso di produzione, le spedizioni di iPad avvenute durante il quarto trimestre del 2010 potrebbero superare i sette milioni di unità, raggiungendo i 15 milioni in ottica annuale.

“Foxconn”, sostengono le fonti, “prevede di installare circa 50 linee di produzione per iPad negli stabilimenti di Chengdu con un volume di produzione annuale massimo di circa 40 milioni di unità”.

Potrebbe trattarsi dello sprint di produzione finale, per poi dare inizio alla realizzazione del prossimo modello di iPad, atteso per il primo trimestre del 2011.

[via]