Le vendite dell’iPhone 7 stupiranno tutti: Tim Cook ostenta sicurezza

di Luigi De Girolamo Commenta

Le vendite dell'iPhone 7 stupiranno tutti, almeno stando alle dichiarazioni di Tim Cook che in questi giorni ostenta sicurezza. Ecco perché a suo dire l'azienda non può fallire

iPhone 7

Manca poco più di un mese alla presentazione del nuovo iPhone 7 ed in Rete non trascorre un giorno senza che emergano ulteriori indiscrezioni a proposito di un progetto che già oggi fa molto discutere. Riuscirà il brand di Cupertino ad assicurare uno sviluppo della sua linea di prodotti utile per imporre il marchio Apple nel mercato smartphone? Questo il quesito che in tanti si stanno ponendo.

Quello che è certo è che Tim Cook ha grandissima fiducia verso l’iPhone 7, pur evitando di menzionarlo in modo esplicito commentando il Q3 dell’azienda. Ecco lo scorcio più interessante delle sue dichiarazioni, a testimonianza del fatto che, nonostante le previsioni degli esperti di settore stiano andando in direzione opposta, in questo momento c’è grande fiducia in casa Apple per quanto concerne la buona riuscita del progetto iPhone 7:

“Non voglio parlare di nuovi telefoni che non sono stati ancora presentati. A parte questo, sappiamo dai dati degli anni passati che le vendite dell’iPhone 6s sono in linea con quelle dell’iPhone 5s. L’iPhone 6 è stato un grandissimo successo difficile da battere con un dispositivo della serie S, ma sul prossimo iPhone torneremo in linea con le vendite dell’anno scorso.

Vogliamo che l’iPhone diventi sempre più essenziale nella vita di tutti i giorni. Per questo vogliamo offrire un’esperienza utente integrata in tutta la linea dei nostri prodotti, così da facilitare la vita lavorativa e personale dei nostri clienti”.

Occhio anche al discorso della realtà aumentata, menzionata in modo esplicito da Tim Cook con l’esempio di Pokèmon Go, anche se al momento è davvero impossibile capire quando la mela morsicata riuscirà ad assicurare lo sviluppo di una tecnologia simile.