Apple, calo di vendite nel Q3 2016

di Luigi De Girolamo Commenta

Apple al centro di numerose critiche in questi giorni, visto che gli esperti di settore hanno registrato un calo di vendite nel Q3 2016. Andiamo ad analizzare la situazione più da vicino

Apple

E’ un periodo in cui si attende con ansia il nuovo smartphone della Apple, anche perché questo iPhone 7 dovrà provare ad attirare nuovamente i vari utenti che negli ultimi mesi non hanno mostrato una grande voglia di acquistare prodotti della casa di Cupertino. Sono infatti stati mostrati i dati di vendite relativi al Q3 del 2016, un trimestre che non è stato molto positivo sotto questo aspetto, ma che non preoccupa minimamente l’azienda americana.

Questo continuo ottimismo da parte della Apple è dettato principalmente dalla borsa americana che non ha vissuto alcun tipo di calo, anzi le azioni sono stabili e leggermente in crescita. Eppure rispetto allo scorso anno la vendita degli iPhone è stata un bel po’ ridimensionata, raggiungendo attualmente i 40,4 milioni di device venduti contro i 47,5 milioni dell’anno precedente. Un calo che la Apple non avverte con negatività, anche perché è consapevole di alcuni fattori che giustificano risultati non da record come lo scorso anno.

Innanzitutto le cifre raggiunte nel 2015 sono state una grande sorpresa inaspettata per la casa di Cupertino, quindi si sono superate le varie aspettative, ma c’è un ulteriore elemento da tener presente. Il successo dello scorso anno, grazie all’iPhone 6, è stato la conseguenza di una ventata di novità e di freschezza apportata proprio al nuovo melafonino.

E’ chiaro quindi che questo cambio di rotta dell’Apple abbia garantito un interesse maggiore da parte degli utenti. Ora invece si sta vivendo una fase di stallo, tutti attendono le novità del prossimo iPhone 7 e quindi risulta essere inevitabile un appeal minore per gli iPhone attualmente in commercio. Chiaramente però il nuovo smartphone dovrà garantire qualche interessante novità, altrimenti si prevedono nuovi trimestri negativi dal punto di vista delle vendite.