iPhone del futuro con design a reticolo e senza Notch

di Giovanni Tripodi Commenta

Sono giorni in cui stanno emergendo diversi rumors riguardanti gli iPhone del futuro, device che dovranno portare con sé cambiamenti anche lato design per avviare il normale processo di rivoluzione estetica che riguarda ogni tot di anni il mondo Apple. Non parliamo solo di indiscrezioni provenienti da affidabili analisti, come ad esempio le ultima novità evidenziate dal celebre Ming-Chi Kuo, ma anche di brevetti che la stessa Apple ha depositato nell’ultimo periodo. Facciamo riferimento al termine iPhone del futuro perché, soprattutto per quel che riguarda l’ultimo brevetto dell’azienda di Cupertino, non è chiaro quando e se possa essere effettivamente messo in pratica. Più facile invece che possano diventare reali in poco tempo le indiscrezioni spifferate nell’ultimo periodo da Ming-Chi Kuo.

iPhone del futuro

L’ultimo brevetto depositato da Apple per l’iPhone del futuro

Vogliamo però andare con ordine ed evidenziare prima ciò che è emerso dall’ultimo brevetto depositato da Apple. L’idea dell’azienda di Cupertino, come dimostrato anche da questi disegni, è di poter puntare su un iPhone del futuro che sia realizzato con un design a reticolo, praticamente con il medesimo effetto garantito dal Mac Pro 2019 con il suo design a “grattugia”.

Apple ha introdotto il design a reticolo fresato su Mac Pro e Pro Display XDR nel 2019, che viene creato lavorando su una matrice sferica nelle superfici interne ed esterne dell’alluminio. Il risultato è un reticolo leggero che massimizza il flusso d’aria creando una struttura estremamente rigida. Con il nuovo brevetto si copre l’espansione del design a reticolo per altri dispositivi come l’iPhone.

Non si tratta però di un elemento puramente estetico per fare scena, ma questa scocca tutta piena di fori ha un compito ben preciso, ossia quello di distribuire o respingere efficacemente il calore generato dal dispositivo elettronico nell’ambiente circostante. Un miglioramento lato raffreddamento che permetterebbe in questo modo ai processori di spingersi anche a temperature più elevate per garantire migliori prestazioni. Un’idea interessante che chiaramente bisogna tramutare in realtà e vedremo se Apple ci riuscirà.

Addio al Notch già per l’iPhone 13?

Nel frattempo, per quanto riguarda le ultime indiscrezioni emerse da Ming-Chi Kuo, già con l’iPhone 13 potremmo assistere ad un cambiamento estetico importante, con l’abbandono del classico Notch e l’introduzione della fotocamera hole-punch. I prossimi iPhone del futuro potrebbero quindi ritrovarsi con il classico foro nel mezzo dello schermo. A quanto pare Apple vorrebbe adottare tale soluzione prima del previsto, seppur non sia stato ancora spiegato dove finiranno quei sensori che attualmente ritroviamo all’interno del Notch. L’analista Ming-Chi Kuo non ha menzionato alcun tipo di soluzione a riguardo, non ci resta che attendere qualche altra spiegazione a riguardo.