iPhone 4 con Verizon, è ufficiale

di Andrea "C. Miller" Nepori 20

Durante uno speciale Media Event che si è da poco concluso a New York, il CEO di Verizon Lowell McAdam e il COO di Apple Tim Cook hanno ufficializzato il lancio dell’iPhone 4 CDMA. L’annuncio pone fine a mesi e mesi di rumor che hanno appassionato la comunità Apple italiana e di altri paesi privi di reti cellulari basate su tecnologia CDMA quasi quanto una puntata di una video-lezione notturna del Consorzio Nettuno sulla trigonometria.

Novità di scarso interesse, dunque, per chi non vive negli States. Anche perché non ci sono modifiche o cambiamenti al telefono che possano in qualche modo coinvolgere gli altri mercati. Il nuovo iPhone CDMA è totalmente identico all’attuale modello GSM, tranne che per il chip che gestisce la connessione cellulare.

Ecco, in maniera schematica, i dettagli salienti sul nuovo iPhone Verizon.

  • Disponibile in preordine per gli utenti Verizon dal 2 febbraio. Disponibile per tutti nei centri Verizon e negli Apple Store dal 10 febbraio.
  • Le versioni sono due: 16GB e 32GB. Stessi prezzi di AT&T: 199$ e 299$.
  • I prezzi degli abbonamenti mensili da sottoscrivere non sono ancora stati rivelati
  • Dati illimitati per tutti i piani
  • iPhone Verizon ha tutti i pregi e i difetti della tecnologia CDMA, compresa l’impossibilità di gestire contemporaneamente traffico voce e traffico dati
  • iPhone Verizon può generare un hotspot wireless per consentire fino a 5 collegamenti contemporaneamente. Il problema è che se qualcuno telefona, i 5 dispositivi connessi perdono la connessione a Internet (un ottimo metodo anti-scrocconi?)

Niente iPhone LTE, quindi, come qualcuno sperava. La tecnologia 4G non è ancora pronta per il prime time su un dispositivo come iPhone. Tim Cook nel rispondere ad una domanda sulla questione ha specificato che l’introduzione di questa tecnologia avrebbe comportato cambiamenti radicali al design che Apple non aveva intenzione di fare in questo momento. Agli utenti Verizon interessa avere l’iPhone, adesso, senza aspettare oltre, ha detto il COO.

Nessuna grossa novità sul fronte antenna: stesso hardware di iPhone 4 GSM ma ottimizzato per le frequenze delle reti CDMA. Cook non ha parlato oltre della ricezione e le domande sulla questione non hanno ottenuto risposta. Anche dell’iPhone bianco nessuna traccia, ma in questo caso nessuno sembra essersi ricordato del povero melafonino albino e non ci sono state domande al riguardo.
Le immagini del nuovo telefono mostrano che il processo di “ottimizzazione” ha comunque comportato una diversa ingegnerizzazione dell’antenna esterna.

La novità di oggi, in conclusione, sta tutta nel fatto che 93 milioni di clienti Verizon dall’inizio di febbraio potranno scegliere anche l’iPhone fra i terminali offerti dal proprio operatore. Numeri che fanno felici gli investitori Apple di ogni parte del mondo, dato che la novità contribuirà ampiamente alla crescita delle vendite dell’iPhone nel 2011. Curioso notare che dopo giorni di crescita inarrestabile AAPL segna un leggero calo proprio quando viene confermata la notizia su cui gli analisti (e gli speculatori) “ricamavano” da tempo immemore.

Photo: Engadget