Light Peak debutterà sui prossimi Mac?

di Luca Iannario 11

Non è la prima volta che se ne parla. Chi segue TAL avrà sicuramente già avuto modo di leggere notizie relative alla possibilità che Apple possa introdurre, per prima, la nuova tecnologia Light Peak di Intel nei propri computer.

Light Peak, per chi non lo sapesse, è l’alternativa proposta dall’azienda di Santa Clara per superare gli standard USB e FireWire, approdando sul trasferimento dati ad altissima velocità su fibra ottica. Si parla, infatti, di una velocità nominale di 10 Gbps, con la possibilità di arrivare a 100 Gbps con ulteriori sviluppi futuri.

In base a quanto riportato da IDG News Service, inoltre, lo scorso venerdì Intel ha annunciato al CES che Light Peak è abbastanza matura per essere implementata dai vari vendor, con Apple (eventualmente) in prima linea, utilizzando per il momento cavi di rame e non in fibra ottica.

L’utilizzo del rame rappresenterebbe una soluzione temporanea, nonostante sia meno costosa dell’equivalente in fibra ottica, per permettere ad Intel di mettere a punto la soluzione finale. A differenza di quanto si possa pensare, tuttavia, l’utilizzo del rame non peggiora fortemente le prestazioni e permette comunque di raggiungere, in base a quanto sostiene PCMag, velocità vicine a 10 Gbps.

Anche con 10 Gbps (che sia su rame o su fibra ottica), Light Peak rappresenta una valida alternativa per il trasferimento dei dati poiché offre una banda più che doppia rispetto a quella che si ottiene con la nuova versione 3.0 dello standard USB (che dovrebbe risultare compatibile con la tecnologia di Intel).

Al momento, non sono state rilasciate date per un’eventuale introduzione di Light Peak nel mercato mainstream; tuttavia, Intel, in passato, ha dichiarato che i primi dispositivi compatibili con Light Peak sarebbero stati presentati alla fine del 2010 o all’inizio del 2011.

[via]