iPhone 3G: già nuovi modelli in vista?

di Michele Baratelli 6

Non sono passati nemmeno tre mesi dal lancio ufficiale di iPhone 3G che già si inseguono rumors su un rinnovo dell’offerta da parte di Apple del suo melafonino. Incuriositi, ci siamo messi ad indagare sulla vicenda e abbiamo analizzato i “presunti indizi” che fanno pensare a un rinnovo della gamma di iPhone 3G con l’introduzione di nuovi modelli. Per ora trattasi solo di supposizioni non fondate, ma, similmente a quanto avvenne per il modello 2G, è lecito aspettarsi delle novità: a breve? Partendo dal concetto che nessuno possiede la “sfera di cristallo” o la “bacchetta magica“, noi di TAL proviamo a dire la nostra.

La notizia, che ha fatto “alzare questo polverone domenicale”, è un articolo di Appleinsider ripreso anche da Macrumors: punto portante del discorso è che a breve, anche per il mercato USA, potrebbe essere disponibile l’attivazione da casa e non più solamente “in-store”. A margine di questo articolo viene ripresa la voce che vuole che le scorte di iPhone 8GB stiano drasticamente terminando nei negozi Apple negli USA: “questa voce” viene intesa come la certezza che Apple stia già mandando in pensione il modello di iPhone 3G da 8GB per un modello da 32GB.

Effettivamente la scelta di Apple di vendere iPhone 3G con un Hd di 8GB e 16GB aveva spiazzato un po’ tutti: ci si attendeva sicuramente una doppia versione, ma, con un Hd da 16GB e 32GB. È dunque lecito attendere che prima o poi il modello da 8GB sia mandato, per così dire, in pensione. Quando? È difficile dirlo, ma, siccome le vendite nel mondo di iPhone 3G non sembrano dare segni di cedimento, crediamo non sia interesse di Apple quello di rinnovare ora la gamma. Il vero interesse di Steve Jobs e soci, al momento, crediamo che sia quello di capitalizzare il più possibile grazie alle vendite degli attuali modelli del melafonino 3G.

Come accadde per il modello 2G, è giusto ritenere che, quando le vendite subiranno una flessione fisiologica, e cioè dopo Natale, possa essere introdotto un nuovo modello con un Hd più capiente per rilanciare l’interesse verso iPhone 3G: ricordiamo che la versione 16GB di iPhone 2G è stata introdotta a Febbraio di quest’anno.

La mancanza di iPhone 3G da 8GB nei magazzini Apple può significare benissimo una vendita reale superiore alle previsioni, soprattutto dopo la disponibilità dello stesso presso la catena commerciale “Best Buy“. Voci nella rete, inoltre, sostengono e documentano con fotografie che l’interesse per iPhone 3G negli USA è ancora altissimo e crediamo sia così anche in tante altre parti del mondo: ancora oggi, in Italia, non è così semplice trovare iPhone 3G in tutti i punti vendita indicati da TIM e Vodafone.

Per tornare alla domanda iniziale, Apple certamente rinnoverà la gamma di iPhone 3G, ma, crediamo sia difficile che avvenga proprio in queste ore. Se fosse stato presentato un iPod touch da 64GB, magari la penseremmo diversamente, ma, ora come ora, non vogliamo creare falsi allarmismi e inutili speranze. Tanto per farvi capire come stanno le cose, “qualcuno” (e non posso fare nomi) della redazione di TAL ha da poco acquistato un iPhone 3G.