iOS 7 e batteria, un connubio perfetto o no? (Sondaggio)

di Giuseppe Benevento 13

iOS 7 e batteria, un connubio perfetto o no (Sondaggio) - TheAppleLounge.comOgni volta che Apple rende disponibile al grande pubblico una major release del sistema operativo per iDevice con touchscreen iniziano le gioie per le novità apportate e i dolori per l’unica cosa su cui Apple ancora non è riuscita a trovare una soluzione: la durata della batteria. E in particolare quelle degli iPhone. Lo spazio sempre risicato costringe Apple a dotare i suoi telefoni di batterie che, con un utilizzo quotidiano normale per gli utilizzi per cui sono progettati, portano gli utenti a chiudere la giornata a limite delle possibilità energetiche quotidiane. Mentre obbligano utenti che svolgono attività più intensive ad andare in giro con cavi di ricarica o battery cover.

Simili situazioni sono spesso dovute al fatto che il nuovo iOS di turno è progettato insieme al corrispettivo nuovo iPhone di turno e, pertanto, ottimizzato per quest’ultimo. I modelli precedenti di melafonino, dunque, soffrono per la loro obsolescenza. Anche se si tratta di modelli con meno di un anno o poco più di età come l’iPhone 5. Una simile situazione persevera solitamente almeno fino a quando non si scatenano le lamentele degli utenti e Apple prova a porre rimedio con un fix che non risolve, ma quantomeno attenua il problema.

Ora che iOS 7 è “fuori”, i primi a risentire di problemi di durata di batteria sono probabilmente i possessori proprio dell’iPhone 5. Esperienza autobiografica dice che la durata della batteria dell’iPhone 5 è dimezzata o quasi con l’installazione di iOS 7. Una giornata lavorativa di circa 9 ore, possibile fino a prima dell’installazione dell’ultimo sistema operativo di Apple, è adesso un lontano sogno che si ferma a circa 4-5 ore con la medesima modalità di utilizzo del telefono.

Se parlate con dei Genius o altri/e wo/men in blue in un Apple Store probabilmente vi diranno che è normale un calo poiché il nuovo sistema operativo offre tante novità grafiche e arricchimenti funzionali. E probabilmente, se un nuovo modello di iPhone è disponibile in negozio, ve ne proporranno anche uno (è il loro lavoro, del resto). Se poi, per caso, emergesse il fatto di avere come gestore WIND, la colpa di ogni vostro problema sarà imputata al gestore blu arancio, unico dei big carrier italiani a non annoverare tra le proprie offerta una che includa il telefono con la mela. Non essendo un carrier partner ufficiale di Apple, la stessa compagnia di telecomunicazioni mobili non ha informazioni sull’ottimizzazione da adottare per le frequenze e quindi, unitamente alle presenza delle novità succitate, la durata della batteria subisce drastici cali ancor più che con altri gestori.

Qui, dunque, il sondaggio. A voi le risposte e tutti i commenti del caso su iOS 7 e batteria.

[poll id=”141″]