Mappe: Apple pronta a sostituire quelle di Google in iOS 6?

di Redazione Commenta

La WWDC 2012 si avvicina rapidamente, e ci si aspetta di vedere il solito Scott Forstall calcare il palco del Moscone Center per presentare iOS 6. Quali saranno le nuove feature del sistema operativo mobile di Cupertino non è ancora dato saperlo, ma è probabile che dopo mesi di indiscrezioni sia finalmente arrivato il giorno in cui Apple non avrà più bisogno di Google per fornire le mappe iOS.

Per anni sono comparse sul sito di Apple offerte di lavoro riguardanti i servizi di geolocalizzazione, soprattutto dopo l’acquisizione di due compagnie specalizzate nel settore come Placebase e Poly9. Solo lo scorso anno anche l’azienda focalizzata sulla creazione di mappe tridimensionali C3 Technologies è stata acquisita da Cupertino, che ha, poche settimane fa, fatto i primi passi lontano da Google con le nuove mappe presenti in iPhoto per iOS. Che sia giunto il momento di staccarsi definitivamente da Mountain View, oramai troppo simile ad un avversario che a un partner?

La voce di corridoio, riportata in origine da 9to5mac, è stata confermata indipendentemente anche dal sempre ben informato John Paczkowski di AllThingsD. Secondo le fonti del giornalista la nuova applicazione sarà talmente rivoluzionaria che “vi farà esplodere la testa”. L’informatore ha rifiutato di dare dettagli sul prodotto, ma è probabile si stesse riferendo alla tecnologia di mapping di C3 Technologies, che permette di ottenere sorprendenti modelli fotorealistici tridimensionali di grandi città (come quello che vedete nel video che apre questo articolo).

Al momento, ci teniamo a ricordarlo, si tratta di indiscrezioni (anche se difficilmente AllThingsD sbaglia qualche previsione). Se vorrete conoscere con certezza il futuro delle mappe su iOS, dovrete aspettare il prossimo 11 giugno, quando aprirà a San Francisco l’evento più atteso dagli sviluppatori Apple di tutto il mondo.

[via]