C3 Technologies acquisita da Apple: nuove conferme

di Redazione 1

È almeno un anno che Apple dimostra interesse verso i servizi di geolocalizzazione e le mappe. Diverse sono state le offerte di lavoro comparse sul sito della compagnia negli scorsi mesi in cui si leggeva: Vogliamo portare Mappe al prossimo livello e ripensare al modo in cui le persone usano le mappe, la localizzazione e le informazioni geografiche. Vogliamo fare questo in una maniera altamente interattiva, fluida e godibile. Abbiamo solo cominciato!.

Ora 9to5mac recupera una notizia risalente al mese di agosto sostenendo di avere nuove informazioni. Apple avrebbe effettivamente acquisito C3 Technologies, una compagnia che ha fatto della creazione di mappe tridimensionali la sua specialità. Utilizzando un algoritmo precedentemente sfruttato solo dalle forze militari, la tecnologia di C3 permette di creare una cartina tridimensionale a partire da qualsiasi mappa richiedendo solo una minima interazione umana.

Yell e Nokia avevano già avuto modo di sfruttare il software di C3 prima che la compagnia venisse acquisita da una non meglio precisata azienda e il suo sito fosse fatto sparire. 9to5mac sembra però avere informazioni dall’interno: Possiamo dirlo con sicurezza: abbiamo ora scoperto che Apple possiede C3 Technologies. Le fonti ci dicono che il CEO di C3 Technologies Mattias Astrom, il CFO Kjell Cederstrand e il Product Manager Ludvig Emgard stanno ora lavorando ad Apple nella divisione iOS. Il trio, aiutato dalla quasi totalità del team di lavoro della C3, sta lavorando ancora in Svezia (la divisione è ora chiamata Sputnik) dove C3 Technologies era localizzata prima dell’acquisizione di Apple.

È chiaro perché Cupertino voglia allontanarsi dal servizio offerto da Google. Da un lato ci sono maggiori tempi di aggiornamento delle funzionalità e un minore controllo della piattaforma (cosa che ad Apple non è mai piaciuta), dall’altro il fatto che con Android, Google è ora il principale concorrente software di Apple nel settore mobile.

[via]