iOS 14, più libertà nella scelta di browser e client e-mail predefiniti

di Giovanni Tripodi Commenta

Finalmente Apple ha svelato le novità presenti al WWDC 2020, evento che non ha disilluso le attese e che è ruotato principalmente intorno ai nuovi aggiornamenti dei sistemi operativi dell’azienda di Cupertino, in primis iOS 14.

Tutte le varie indiscrezioni delle ultime settimane si sono poi rivelate reali, ma chiaramente mancavano i dettagli ed Apple li ha svelati durante questo evento che ha visto la presenza di tutti gli sviluppatori che collaborano da anni con l’azienda di Cupertino. Sicuramente la parte più interessante ha riguardato il mondo di iOS 14.

iOS 14

La novità più interessante di iOS 14

Vogliamo però focalizzarci principalmente su una novità davvero importante che avremo modo di poter sfruttare con questa nuova release del sistema operativo targato Apple. Finalmente Safari e Mail con iOS 14 perdono la loro esclusività, un passo importante che consente all’utente di poter scegliere altre applicazioni predefinite in campo browser e client e-mail.

In passato l’azienda di Cupertino non ha mai permesso questa libertà di scelta da parte degli utenti che utilizzavano prodotti come iPhone o iPad, ora invece, grazie ad iOS 14 è stato fatto un passo importante che garantirà maggior controllo del proprio dispositivo. Finalmente si potrà puntare su Chrome o altri browser al posto di Safari come app predefinita per navigare sul web. Stessa situazione anche per il campo client e-mail, si avrà modo di puntare su un’applicazione differente rispetto a Mail di Apple.

Cambiamento per le app predefinite browser Web e client e-mail

L’azienda di Cupertino, in passato, si è ritrovata ad essere presa di mira da molti utenti proprio perché non consentiva di rimuovere le app di sistema oppure di utilizzare app diverse come predefinite. Negli anni è riuscita a migliorare parte di quest’aspetto, con la possibilità di eliminare qualche app nativa, ma ora finalmente con iOS 14 si ha modo di poter cambiare le app predefinite per quel che riguarda il campo browser Web e client e-mail.

In questo modo sarà ora l’utente a scegliere quale applicazione si aprirà quando navigherà sul web o riceverà una mail. In pratica, ciò che accade ora quando clicchiamo su un link da un documento, si aprirà in automatico l’app che è stata scelta da noi stessi come browser Web predefinito. Un bel passo in avanti per Apple.