Intel: la CPU Montevina arriverà in ritardo

di Andrea "C. Miller" Nepori Commenta

Intel ha annunciato che il lancio delle nuove CPU Centrino 2 Montevina, previsto per giugno, subirà un ritardo di un paio di mesi dovuto alla necessità di risolvere alcuni problemi relativi al chipset e al modulo wireless integrato. Problemi in vista per i produttori, Apple compresa, che avevano basato la propria roadmap commerciale sull’arrivo delle nuove unità di calcolo di Santa Clara?

Intel ha spostato la data ufficiale del lancio al 14 luglio, ma il pacchetto Centrino 2 completo, che comprende chipset con processore grafico integrato e unità wireless non sarà pronto prima di inizio agosto. Secondo quanto dichiarato da Elvin Ong, portavoce di Intel a Singapore, l’azienda vuole prendersi il tempo necessario per risolvere alcuni problemi non meglio specificati:

Abbiamo deciso di ritardare il lancio per risolvere due problemi che rendono necessario un nuovo controllo dei nostri chip con grafica integrata, e per rivedere alcuni errori nei test delle nostre antenne wireless“.

Montevina è il nome dato da Intel al package successore del Centrino 2 Santarosa; sarà il primo prodotto Intel a sfruttare a pieno i benefici della miniaturizzazione del Core garantiti dalla tecnologia Penryn. Anche se MacBook e iMac dell’attuale generazione fanno uso di processori Penryn, essi sono integrati su di un’architettura che mantiene le caratteristiche del chipset Santarosa, come fisicamente mostrato da Anandtech subito dopo la presentazione dei nuovi laptop.

Ong ha tuttavia rassicurato che la CPU non è interessata dal processo di riesame, come confermato dal fatto che la disponibilità del singolo processore è comunque fissata per luglio, aggiungendo che Intel ha preferito posticipare il lancio anziché immettere sul mercato potenzialmente difettoso che avrebbe nociuto all’immagine dell’azienda più di un ritardo di un paio di mesi.

Resta da capire quanto la scelta di Santa Clara possa influire sul lancio di nuovi laptop da parte dei produttori. Anche se non è dato sapere nulla di preciso, è lecito supporre che le CPU Montevina facciano il proprio debutto sui MacBook e MacBook Pro rinnovati attesi per il 3° quadrimestre. Ci troviamo dunque nella surreale situazione ( a cui ormai siamo abituati, trattandosi di Apple) di dover ipotizzare il ritardo nel lancio di un prodotto di cui cui non si sa ancora assolutamente nulla?

[via]