Mac Pro, scarseggiano le scorte: upgrade alle porte

di Andrea "C. Miller" Nepori 3

Quando Apple aggiornò il Mac Pro per l’ultima volta era il luglio del 2010. Quasi due anni sono passati e il Mac professionale per eccellenza è rimasto ancorato a processori ormai obsoleti e a caratteristiche generali che, possiamo dirlo, ormai non ne giustificano più il prezzo.
Di un upgrade si parla e riparla da tempo e anche il bestione top di gamma è finito nel calderone dei rumor pre WWDC. Ora Mac Rumors aggiunge carne al fuoco segnalando che negli Apple Store statunitense le scorte dei Mac Pro cominciano a scarseggiare. E secondo 9to5 Mac ci sarebbero anche in nuovi codici dei modelli in arrivo.

“Una veloce indagine su circa 100 Apple Store statunitensi per conoscere la disponibilità del Mac Pro entry level,” scrive Erik Slivka su MacRumors, “ha mostrato che praticamente tutti non ne hanno a disposizione per il ritiro in negozio anche se abbiamo trovato quattro Store californiani e uno in Texas con le macchine disponibili per il ritiro”.

Un segno di non facile interpretazione, di per se: da una parte si potrebbe pensare ad una carenza di magazzino legata proprio ad un upgrade in programma a breve, dall’altra non è da escludere che la causa possa essere in realtà l’imminenza di un annuncio di segno opposto che ufficializzi il pensionamento definitivo del Mac Pro.

A suggerire che la prima ipotesi sia la più probabile ci sono tre codici recuperati da 9to5 Mac che indicherebbe tre nuove versioni imminenti:

MD770LL/A – K5BPLUS,BETTER, BTR-USA

MD771LL/A – K5BPLUS,BEST,BTR-USA

MD772LL/A – K5BPLUS,ULTIMATE,BTR-USA

Una versione base, una “migliore” con qualche caratteristica potenziata e infine una con caratteristiche Server.

Le probabilità puntano ad un aggiornamento “senza troppo sforzo”: nell’ultima tornata di upgrade dei processori Intel Ivy Bridge è incluso anche uno Xeon E5 che sarebbe perfetto per il bestione di Cupertino. Qualche altro ritocchino minore e magari una leggera rivisitazione dell’estetica completerebbe un upgrade che, per quanto destinato ad una fetta di acquirenti di nicchia, contribuirebbe a lasciare un’opzione “pro” nel catalogo Mac.

Se novità saranno è probabile che qualcosa di più lo sapremo la settimana prossima, in occasione della WWDC. I rumor più recenti parlano di una serie di update contemporanei per almeno quattro modelli di Mac, fra i quali ci potrebbe essere anche quello del Mac Pro.

Secondo le fonti di MacRumors per il prossimo 12 giugno Apple ha previsto un incontro speciale “in notturna” fra i dipendenti e i manager degli Apple Store per discutere di novità sulle quali al momento tutti sono tenuti all’oscuro.