AirPods sempre più richiesti sul mercato, Apple aumenta la produzione

di Gio Tuzzi Commenta

Gli AirPods sono stati un vero successo per Apple, auricolari wireless realizzati pensando soprattutto per facilitare la vita ai vari utenti, senza quei fastidiosi fili che impedivano di muoversi con naturalezza e si era sempre vincolati allo smartphone.

Ora le cose sono davvero cambiate in questo settore, perché dopo gli AirPods di Apple anche altre aziende si sono mosse per consentire agli utenti loro affezionati di puntare su auricolari wireless di qualità. Come però accaduto già nel mondo smartwatch, anche su questo tipo di accessorio indossabile Apple sembra avere la meglio sul mercato e non è di certo un caso che sia stata costretta a raddoppiare in questo periodo la produzione degli AirPods Pro, gli ultimi auricolari wireless proposti dall’azienda di Cupertino per il mercato degli auricolari wireless.

AirPods

I dati forniti da Digitimes sugli AirPods

A tal proposito ci sono anche dati piuttosto significativi che evidenziano una crescita esponenziale degli AirPods ed è stato Digitimes a fornire un nuovo report legato a questa continua crescita. Secondo gli ultimi dati, la Unitech, azienda che si occupa di fornire ad Apple uno dei componenti appartenenti agli AirPods, evidenzia una costante crescita per il 2020 e per tutto il 2021. Significa che quanto emerso fino ad ora dalle vendite degli AirPods sia solo l’inizio di un successo che sarà ancora più importante per l’azienda di Cupertino.

Più nel dettaglio Unitech ha registrato un aumento del 15% sui ricavi per i primi 11 mesi del 2019. In totale, l’azienda ha registrato 574,65 milioni di dollari nei primi 11 mesi dell’anno. Una cifra già molto più elevata di quanto guadagnato durante tutto il 2018. Proprio la crescita del business legato al mondo degli AirPods di Apple è considerata la ragione principale di questo successo.

I ricavi continueranno ad aumentare grazie agli AirPods

Unitech prevede a questo punto che i ricavi continueranno a crescere fino al 2021. Non è quindi di certo un caso che Apple stia aumentando notevolmente la produzione degli AirPods che tra l’altro entro la fine dell’anno dovrebbero far registrare una vendita di ben 65 milioni di unità. Tutto procede per il meglio da questo punto di vista, al momento i due settori più remunerativi di Apple restano gli smartwatch e gli AirPods, mentre nel settore smartphone la concorrenza è più spietata.