Messaggi per Mac: la videorecensione

di Redazione 4

In un breve video (un po’ superfluo a dire il vero vista la semplicità dell’app, lo ammetto) vi illustreremo i passaggi per l’installazione, la configurazione e l’utilizzo di Messages per Mac.

Un’app semplice ed immediata, proprio come usare iOS su computer. Dopo il salto alcune considerazioni.


 

  • Scrivere dal Mac a qualcuno che vi risponde da un iCoso vi porrà in una situazione di netta superiorità.  Il confronto tastiera fisica vs. tastiera virtuale è impari.
  • Il bug di cui accennavo nel video si presenta se cercate di aggiustare la grandezza del testo con un profano Cmd++ o Cmd+-. Si incasina tutto e l’unica soluzione sarà reinstallare il programma da capo. Sarà meglio fare i bravi e andare a premere sulla menubar Messaggi -> Preferenze… -> Messaggi -> Scegli font e regolare tutto da lì.
  • Molto carine le varie modalità di visualizzazione a cui potremo accedere tramite tasto destro sulla schermata principale (l’unica!).
  • Per cancellare una conversazione idem, tasto destro -> Cancella registrazione chat.
  • Per allegare una foto sarà sufficiente trascinarla nella barra di inserimento del testo.

Ora, e soltanto ora, potete usare Messages per Mac.
Quasi dimenticavo: apprendiamo da MacRumors che alla fine del periodo di beta testing (ovvero al rilascio pubblico di OS X Mountain Lion) la Apple ci ringrazierà con il seguente messaggio:

Thank you for participating in the Messages Beta program. With the inclusion of Messages in OS X Mountain Lion, the Messages Beta program has ended.To continue using Messages, please visit the Mac App Store and purchase OS X Mountain Lion.

Traduzione: “Grazie per aver partecipato al testing. Da ora non puoi più usare il programma. Se lo vuoi, compralo”. A parte gli scherzi, Messages, esattamente come FaceTime, diventerà un’app a pagamento (0,79€ al 99%) per gli utenti di Lion (10.7) e gratuita per Mountain Lion, inclusa nel sistema.

 

Commenti (4)

  1. ciao, probabilmente essendo una beta non è completa… se ad un contatto della rubrica scrivi all’ iphone appare sulla iphone ma se nello stesso contatto c’è anche la mail e scrivi a questultima il messaggio appare sul mac… dovrebbero essere unificati spero altrimenti si rischiano mezze conversazioni alla ricerca di dove e su apple cosa ci troviamo..ehehe
    buona vita e prosperità
    Sergio

  2. devi unificare su tutti i tuoi dispositivi nelle impostazioni l’ id chiamante. devono avere tutti lo stessa email anche iphone devi togliere dall id chiamante il numero di tel e mettere l email.

  3. @Asky
    Se faccio così cosa accade se scrivo ad una persona che non ha iMessage? Parte automaticamente un sms? Lo chiedo perché mi sono posto lo stesso problema: su iPhone l’id principale è il numero di telefono proprio perché così sono certo che se non va l’imessage parte un sms che ha origine dal mio num di cellulare. Non vorrei che, se l’id è una mail partisse un mms, o roba simile…

  4. @ [email protected]:

    io mi sono organizzato come asky, cioè con l’ID chiamante impostato sempre sulla email, e non succede che il messaggio parta “male”…se il ricevente non ha iMessage (il 75% di miei contatti, come minimo) parte un normale sms…
    il problema sono quelli che ti scrivono per primi…
    nel senso, se sei tu a iniziare una ocnversazione, la inizi direttamente col tuo ID mail e quindi si sincronizza su tutti i dispositivi, ma se la inizia qualcun altro, e questa persona ti scrive al numero di cell, purtroppo tale discusisone si sincronizza solo sull’iPhone.
    Abbiamo testato la cosa una sera io e un amico.
    Ergo: penso che Apple prima o poi dovrà inventarsi una sorta di “unificazione” del sistema, un forwarding automatico, qualcosa insomma, perchè così c’è indubbiamente confuione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>