Skype per iPhone: prossimamente in arrivo?

di Michele Baratelli 1

Giochi 3D, giochi di strategia, lettori di Feed RSS, chat multi-piattaforma e persino un simulatore di volo: su App Store c’è proprio di tutto, o quasi. Per l’utente medio è presente una grave mancanza: di cosa stiamo parlando? Della mancanza di Skype, naturalmente! Il famoso programma di Voip è una lacuna che tanti utenti non stanno perdonando ad Apple in quanto il programma è presente per tutte le piattaforme ad eccezione di Blackberry e iPhone. Dobbiamo aspettarci qualche colpo di scena? A giudicare dalle parole di Josh Silverman potremmo dire proprio di si.

Josh Silverman, “Skype CEO“, ha da poco rilasciato una intervista di quasi venti minuti a GiGaOM TV in cui presenta l’evoluzione del programma di Voip più famoso al mondo: una crescita di utilizzatori talmente elevata da generare un margine impensabile di profitti. La compagnia viene paragonata, dall’intervistatore, ad AT&T, colosso delle telecomunicazioni negli USA: un paragone non avventato in quanto chi pensa a un programma Voip, generalmente, pensa a Skype. Ricordiamo, per chi non lo sapesse, che Skype è un programma che permette di telefonare via Voip gratuitamente da “Skype a Skype” e tramite tariffe agevolate verso numerazioni reali.

A un certo punto dell’intervista viene chiesto a Josh Silverman “dov’è Skype per iPhone“: domanda che tantissimi utenti del telefono di Apple si fanno quotidianamente. Finalmente otteniamo una risposta che almeno ci può fare sperare in una evoluzione della vicenda. Josh Silverman, infatti, pronuncia il famoso “Stay Tuned” sostenendo anche che per loro è una necessità arrivare su tutte le piattaforme: un mezzo di comunicazione globale, aggiungiamo noi, deve assolutamente essere presente su tutte le piattaforme.

strong>

Senza interpretare la cosa come un regalo all’utenza iPhone (chiave di lettura errata), sempre tramite le parole di Silverman si ottiene la risposta. Il CEO di Skype, infatti, fa notare come la versione per Pocket PC, senza la minima promozione pubblicitaria, sia finita su quasi sette milioni di terminali: immaginiamoci cosa potrebbe accadere quando sarà disponibile per iPhone. “Questi sette milioni di download sono il motivo per cui vorremmo portare Skype su iPhone e Blackberry“.

Che dire, la volontà per portare a compimento l’operazione c’è tutta; al contrario bisognerà vedere la voglia di AT&T di non bloccare l’arrivo di Skype su iPhone. Inoltre c’è la questione SDK: secondo i comandamenti di Apple, non è possibile vendere su App Store dei programmi Voip che funzionano sotto rete 3G. Magari una “revenue sharing” farà cambiare idea al bon Steve Jobs? Avremo la possibilità di usare Skype per iPhone solo sotto Wi-Fi? Non lo sappiamo, ma, abbiamo come la sensazione che in queste situazioni Cyida o Installer.App potrebbero a breve farci una sorpresina…

Thanks to “Maxart!” for first image.