iPhone 5 non sarà compatibile con LTE?

di Luca Iannario 7

Secondo quanto riporta un post pubblicato su AppleInsider, la prossima generazione di iPhone potrebbe essere compatibile con i due più diffusi standard 3G (GSM/CDMA) ma non con le reti di quarta generazione, conosciute con il termine LTE (Long Term Evolution).

Come sostiene TechCrunch, il prossimo modello dello smartphone prodotto dall’azienda di Cupertino potrà sfruttare solamente le reti GSM e CDMA (sostenendo l’ipotesi del lancio di un iPhone compatibile con la rete del gestore statunitense Verizon Wireless) ma non potrà sfruttare le reti più veloci (che permettono velocità in download fino a 100Mbps e in upload fino a 50Mbps) della prossima generazione, alle quali ci si riferisce comunemente con il termine 4G.

La strategia di Apple sarebbe, quindi, di prevedere il supporto al nuovo tipo di reti solo a partire dal 2012 e il motivo potrebbe essere da ricondurre a considerazioni di tipo energetico. Trattandosi di una tecnologia ancora in fase di sviluppo, allo stato dell’arte, i chip che supportano le reti LTE sono ancora molto esigenti in termini di alimentazione e Apple non può permettersi di produrre uno smartphone che abbia poche ore di autonomia. Piuttosto, Apple potrebbe concentrarsi sullo sviluppo di una tecnologia ancora acerba come FaceTime introducendo, ad esempio, la possibilità di effettuare videochiamate anche attraverso la rete telefonica.

Se le voci dovessero trovare conferma, ci troveremmo di fronte alla stessa situazione che si presentò al momento del lancio del primo iPhone; in quel periodo, infatti, iPhone era compatibile solamente con la rete EDGE (2.5G) nonostante fosse già operativa la rete di terza generazione (AT&T è in difficoltà oggi a soddisfare le esigenze dei clienti negli USA, figuriamoci qualche anno fa).

[via]