Apple: “there’s a trademark for that”

di Andrea "C. Miller" Nepori 4

La frase “There’s an app for that”, resa famosa dagli spot dell’iPhone che andavano in onda fino a qualche mese fa negli USA, dal 7 ottobre è ufficialmente un marchio registrato di proprietà di Apple. Vero e proprio tormentone mediatico, tradotta in alcuni degli spot riproposti nel nostro paese come “c’è un’applicazione”, la frase è stata ripresa e parodiata in tantissimi modi. Non sorprende che Apple si sia voluta tutelare affinché non possano utilizzarla (magari storpiata) le aziende concorrenti.

La richiesta di registrazione del marchio è stata depositata da Apple il 4 dicembre 2009, mentre il primo uso della frase documentato nella richiesta risale al 26 gennaio dello stesso anno, quando andò in onda il primo spot. I tempi dell’Ufficio Marchi  e Brevetti statunitense non sono certamente quelli del marketing, tanto che ormai Apple sembra aver già essere passata ad altro, lanciando spot che del tormentone non fanno più uso.

[via]