VIDEO: MacOS 7.5.5 gira su Apple Watch

di Lorenzo Paletti Commenta

WatchOS 2 permette agli sviluppatori di fare cose impensabili. Come installare il sistema operativo per Mac vecchio di 20 anni su Apple Watch tramite un emulatore.

Avete presente quando la gente dice che un computer sul proprio polso suona come una cosa fantascientifica? Provate a immaginare il sistema operativo per Mac che gira su Apple Watch. È quello che è riuscito a fare lo sviluppatore Nick Lee, dimostrando quanto lontano è arrivato il mondo dell’informatica in soli 20 anni.

Nick Lee ha utilizzato la beta di watchOS 2 per portare System 7.5.5 su Apple Watch usando l’emulatore Mini vMac Macintosh, e potete vedere il software in funzione in questo video.

System 7.5.5 è arrivato sul mercato nel 1996. Al tempo il sistema operativo aveva bisogno di un Mac PowerPC e anche nella più piccola versione stiamo parlando di computer pesanti e goffi. Tutta un’altra storia rispetto ai portatili di oggi. Ma soprattutto tutta un’altra storia rispetto ad un orologio.

Apple Watch è in questi giorni sotto lo scrutinio di diversi sviluppatori che sembra abbiano capito come bucare la sicurezza di watchOS 2 per poter installare qualsiasi applicazione sul dispositivo.

Nelle scorse settimane abbiamo visto girare su Apple Watch applicazioni come Canabalt e un clone di Flappy Bird. Con watchOS 2, che arriverà al pubblico il prossimo autunno ma è già nelle mani degli sviluppatori, Apple ha annunciato la possibilità di creare applicazioni native per Apple Watch.

Mentre l’attuale versione del sistema operativo di Apple Watch consente solo di appoggiarsi ad una app che gira su iPhone (e invia all’orologio dati e informazioni), watchOS 2 permetterà di creare app native per lo smartwatch. App native, però, non significa app disegnate secondo il gusto degli sviluppatori. Apple ha infatti imposto molte restrizioni riguardo i framework che è possibile usare su Apple Watch. Questo significa che l’interfaccia delle app native sarà molto simile, per non dire uguale, a quella delle app disponibili oggi.

Ecco per quale ragione diversi sviluppatori stano cercando, con metodi casalinghi, di aggirare le limitazioni imposte da Apple e fare girare qualsiasi applicazione sullo smartwatch.