NYT: il problema dell’antenna di iPhone 4 è software

di Giuseppe Benevento 9

Dopo Bloomberg BusinessWeek e il Wall Street Journal, ora anche il New York Times dice la sua sul fatto che Apple potesse sapere o meno dei problemi di ricezione dell’antenna prima della commercializzazione dell’iPhone 4.

Secondo un articolo pubblicato ieri su BusinessWeek, Steve Jobs sarebbe stato personalmente avvertito un anno fa da un ingegnere Apple delle possibili complicanze derivanti dall’uso di un’antenna esterna come quella dell’iPhone 4. Successivamente il WSJ aveva contraddetto i colleghi, scongiurando per altro l’ipotesi di un recall, e citando un commento ufficiale con cui Apple, di fatto, dava dei bugiardi ai reporter di Bloomberg.

Anche il nuovo articolo del New York Times va in questa direzione e smentisce il report originale di Bloomberg. Secondo la fonte di Miguel Heft, autore del pezzo, il problema della death grip sarebbe risolvibile via software.

“Una persona che ha conoscenza diretta del processo di progettazione del telefono ha detto che iPhone 4 ha esposto un debolezza cronica nel software interno di comunicazione dei telefoni Apple e che i problemi di ricezione non sono stati causati da un singolo difetto hardware,” scrive Huelf. “I problemi sono invece emersi a causa della complessa interazione fra software di comunicazione specializzato e l’antenna”.

Il gola profonda della situazione ha poi aggiunto che Jobs non era affatto al corrente dei problemi in questione prima del lancio di iPhone 4.

Il succo della questione è che questa “glitch” potrebbe essere risolta da un nuovo software update, diverso dall’iOS 4.0.1 rilasciato ieri, che invece si occupa solamente di cambiare l’algoritmo di visualizzazione a schermo delle barrette di campo.

Per fortuna questa sera Apple provvederà a mettere fine a questa ridda di rumors e speculazioni con uno statement ufficiale e definitivo (si spera) sulla questione, durante la conferenza stampa che si terrà alle 19:00 ora italiana.