Due nuovi smartwatch presentati da LG e Samsung

di Pasquale Cacciatore Commenta

lg watch r

Mentre continuano le indiscrezioni e i rumors su iWatch (ieri avevamo scritto circa una sua presentazione nel prossimo mese), le aziende concorrenti di Apple non vogliono lasciarsi sottrarre questa potenziale fetta di mercato e son corse ai ripari.

Negli ultimi giorni, infatti, sia LG che Samsung hanno annunciato due nuovi smartwatch che presto vedranno la commercializzazione, magari proprio in concomitanza con quell’iWatch che potrebbe arrivare.

Il G Watch R (R per Round) di LG è un dispositivo con scocca circolare, display da 1,3 pollici con risoluzione di 320×320 pixel, realizzato in Plastic-OLED; l’orologio riprende alcune caratteristiche dell’originale G Watch, con processore da 1,2 Ghz Qualcomm Snapdragon 400 e 512MB di RAM, 4GB di memoria interna e cinturini intercambiabili; batteria di 410mAh. In aggiunta, il nuovo Watch R introduce un cardiofrequenziometro basato su sensore fotopletismografico (ovvero, lo stesso meccanismo già presente su molte app per smartphone, capace di calcolare il battito in funzione dell’irrorazione sanguigna e del cambiamento di colore dell’epidermide), un pulsante fisico ed è ovviamente compatibile con Android Wear, il nuovo sistema di Google per i dispositivi indossabili. La commercializzazione dovrebbe avvenire alla fine del 2014, con prezzi non ancora definiti.

Nuovo modello anche per Samsung (che, come per i telefoni cellulari, forse ha smesso di tener il conto degli smartwatch rilasciati sul mercato): il Gear S ha un display curvo in Super AMOLED, cardiofrequenziometro, navigazione turn-by-turn fornita da Here di Nokia ed una batteria che, secondo il produttore, assicura due giorni d’autonomia con uso normale. La caratteristica principale del modello è il supporto 3G incluso, che – almeno in teoria – permetterebbe di usare il dispositivo anche senza un collegamento con smartphone in Bluetooth.

Anche in questo caso manca una data precisa per la commercializzazione, ma il prodotto potrebbe essere sugli scaffali già nei prossimi mesi.