iPad: i fornitori di Foxconn smentiscono i problemi di produzione

di Redazione Commenta

Come abbiamo già avuto modo di informarvi, all’inizio di questa settimana l’analista di Canacord Adams Peter Misek ha rivelato che ci sarebbero dei problemi per quanto riguarda la produzione di iPad. In seguito a tale “collo di bottiglia”, l’inizio delle vendite del tablet di Apple avrebbe potuto subire dei ritardi consistenti, e di certo l’azienda di Cupertino non avrebbe ottenuto un buon ritorno d’immagine.

Nonostante la pronta smentita di Apple, con la quale è stata confermata la data di lancio per la fine di questo mese, anche alcune fonti legate indirettamente a Foxconn sostengono l’infondatezza di tali illazioni. Nel suo intervento Misek si riferiva a delle problematiche riscontrate dall’azienda Hon Hai Precision, società satellite del gruppo Foxconn, che avrebbero portato ad una forte limitazione delle scorte iniziali (dal milione di unità previste a sole 300.000).

In un articolo del DigiTimes, viene spiegato che i fornitori di Foxconn per iPad non hanno subito variazioni sulle spedizioni di componenti richiesti e, pertanto, ci si aspetta che Foxconn sia in grado di fornire circa 6-700.000 unità per questo mese ed un milione di pezzi aggiuntivi per il mese di aprile.

In base alle analisi di mercato condotte dagli esperti, Apple dovrebbe riuscire a vendere tra uno e cinque milioni di iPad durante il primo anno.

Al momento Foxconn non ha rilasciato alcun commento ufficiale, ma i fornitori confermano che non dovrebbero esserci ritardi per l’inizio delle vendite. A sostegno di questa ipotesi, vi ricordiamo i rumors che vedrebbero la data di lancio fissata per venerdì 26 marzo, per il modello equipaggiato solo con WiFi. Coloro che desiderano anche la connessione dati 3G dovranno aspettare almeno la fine di aprile.

[via]