iPad, 95% di share nel mercato tablet

di Andrea "C. Miller" Nepori 1

Se dici Tablet dici iPad, o quasi. E’ quanto sostiene uno studio pubblicato da Strategy Analytics secondo il quale, dei 4,4 milioni di tablet venduti nel corso del terzo trimestre solare del 2010, il 95% sono iPad. I maggiori competitor attuali, basati su Android, hanno fatto parecchio parlare ma nel corso dei mesi estivi hanno contato solo per il 2,3% delle vendite. Il restante 2.7% è appannaggio dei prodotti Windows, nonostante “tablet” dotati di questo o quel sistema operativo Microsoft vengano prodotti da anni.

Sono ovviamente dati parziali, che riflettono per altro il fatto che alcuni dei maggiori concorrenti del tablet di Cupertino non erano ancora in commercio durante i mesi estivi (si pensi al Galaxy Tab, o al futuro Playbook di RIM). Ciò non toglie che la tendenza è chiara e che fino ad ora la concorrenza non è riuscita ad emulare il successo del prodotto di Apple.

Il Galaxy Tab, che secondo Steve Jobs è destinato al fallimento semplicemente a causa del suo form factor che non lo rende “né carne né pesce” (7″ sono troppo pochi per una buona user experience, è il parere l’iCEO), ha un prezzo superiore che lo rende meno competitivo. E proprio il fattore prezzo, contrariamente al luogo comune sui prodotti Apple sempre troppo costosi, è uno dei fattori che gli altri produttori faticano di più ad eguagliare.

Sicuramente il 2011 ci consegnerà dati più precisi sull’andamento di questo mercato nascente, ma almeno secondo un recente sondaggio condotto da ChangeWave il futuro potrebbe non riservare grandi soddisfazioni ai concorrenti di Cupertino. Su un campione di 3108 clienti della firm interessati all’acquisto di un tablet, addirittura l’80% ha dichiarato che l’intenzione è quella di comprare un iPad.