Apple ha assunto Tomlinson Holman, guru dell’audio?

di Andrea "C. Miller" Nepori 4

Apple potrebbe avere assunto Tomlinson Holman, riconosciuto genio del settore audio. Ad affermarlo è il noto podcaster tecnologico Leo Laporte in un tweet pubblicato ieri nel tardo pomeriggio. Laporte sostiene di avere buone fonti al riguardo, ma Apple non ha ancora confermato nulla e non è detto che lo faccia.

Tomlinson Holman è l’inventore del THX, un sistema audio-video utilizzato nelle sale cinematografiche e sviluppato presso la Lucasfilm nel 1983 in occasione del lancio di “Star Wars, il ritorno dello Jedi”. Ad Holman si deve anche la creazione del primo sistema audio surround 10.2, presentato nel 2001.

Oggi il guru dell’audio insegna presso l’Università della California Meridionale e il suo libro “Sound for Film and Television”, considerato una vera e propria bibbia del settore, è adottato dalla stragrande maggioranza dei corsi di laurea che hanno a che fare con l’ingegneria del suono. Eccolo in un video del 2009 in cui spiega per GoodInventions un sistema di cancellazione del rumore (inesistente ma potenzialmente funzionante).

Nel caso l’assunzione venisse confermata, possiamo aspettarci interessanti novità nel settore audio da parte di Apple ma non è facile capire “da che direzione” potranno arrivare tali novità. Holman è un audio-genius a tutto tondo, dato che non è specialista di un unico ramo dell’audiotecnica. Questo significa che le novità audio potrebbero riguardare i Mac, forse pronti per nuovo hardware audio più performante, oppure iTunes e iOS. Uno step in avanti della qualità delle tracce disponibili su iTunes, già buona per la stragrande maggioranza degli utenti, farebbe sicuramente la felicità di molti audiofili. Lo stesso vale anche per la qualità delle cuffie di iPod e iPhone, prodotto rimasto invariato da diversi anni a questa parte, salvo ritocchi estetici e ai materiali.

C’è un ulteriore possibilità che non ho ancora visto citata da nessuno: che Holman sia stato assunto per dirigere lo sviluppo di un nuovo Logic Studio (o di una parte della suite). Non c’è nessun indizio al riguardo, ma così come Apple ha deciso di rinnovare totalmente Final Cut, si può pensare che un simile trattamento sia destinato prima o poi anche alla suite audio made in Cupertino.