Bug del 1 gennaio 1970 su iPhone 6S, 6 e 5S: la procedura di ripristino

di Luigi De Girolamo 1

In arrivo una svolta importante sul versante software per i possessori di iPhone 6S, iPhone 6 e iPhone 5S, visto che a giorni dovrebbe essere rilasciato l'aggiornamento utile per mettersi alle spalle il bug del 1 gennaio 1970

iPhone 6S

In questi anni avete acquistato un iPhone 6S, un iPhone 6 o un iPhone 5S e vi ha lasciato perplessi la notizia riguardante il bug con il quale i suddetti device risultano inutilizzabili se impostata manualmente la data del 1 gennaio 1970? Allora vi interessare sapere quali sono le novità di giornata, perché Apple a quanto pare è assolutamente consapevole di quella che è a tutti gli effetti un’anomalia software.

Non è un caso che il brand di Cupertino abbia preannunciato un aggiornamento software dedicato proprio a quei modelli potenzialmente a rischio, per quanto possa essere improbabile che qualcuno decida di impostare manualmente la data del proprio device ad oltre 45 anni fa:

“If you changed the date to May 1970 or earlier and can’t restart your iPhone, iPad, or iPod touch
Manually changing the date to May 1970 or earlier can prevent your iOS device from turning on after a restart.

An upcoming software update will prevent this issue from affecting iOS devices. If you have this issue, contact Apple Support”.

Evento piuttosto raro per la mela morsicata, che tuttavia evidenzia la volontà di non lasciare nulla al caso e di assicurare sempre il perfetto funzionamento dei vari iPhone 6S, un iPhone 6 o un iPhone 5S. Esiste una strada alternativa per recuperare il corretto funzionamento degli iPhone? In realtà sì, basta seguire questa procedura:

  1. Togliere la SIM dal dispositivo

  2. Attendere che la batteria si esaurisca del tutto

  3. Ricaricare e riavviare l’iPhone

  4. Ripristinare manualmente la data corretta

Fateci sapere se così riuscite a venirne a capo, in attesa che arrivi l’aggiornamento software di cui vi abbiamo parlato oggi.