Jony Ive su Vanity Fair, il segreto è nei dettagli

di Giordano Rodda Commenta

Rispetto a Jony Ive, Marc Newson è sicuramente meno noto ai fan Apple; è però pur sempre uno dei più brillanti designer del mondo, nonché amico personale del Senior Vice President of Bicipiti Design di Cupertino. I due si sono conosciuti alla fine degli anni Novanta e sono i curatori dell’asta di Sotheby’s, a New York, prevista per il prossimo 23 novembre. Il ricavato andrà a Product (Red), l’organizzazione no-profit di Bono per combattere la diffusione dell’AIDS in Africa. In una bella intervista che i due designer hanno rilasciato a Vanity Fair, Sir Ive ha regalato anche qualche raro commento sul suo modo di operare in Apple.

i.1.ive-newson-apple-red-auction

«Siamo entrambi fanatici per quanto riguarda l’attenzione e la cura in dettagli che la gente non vede subito», ha detto Ive. «È come la parte posteriore di un cassetto. Nessuno la vedrà mai, ma la fai lo stesso. I prodotti sono una forma di comunicazione: dimostrano il tuo sistema di valori, le cose che ti stanno a cuore». Per l’asta, Newson e Ive hanno creato insieme due oggetti sulla quarantina che verrà messa all’incanto: un bellissimo tavolo in alluminio, dalle evidenti linee minimaliste, e una fotocamera Leica M, che dovrebbe fruttare non meno di mezzo milione di dollari (anche se Bono, un po’ scherzando e un po’ no, ha detto che si aspetta di vedere Ive e Newson darsi battaglia per aggiudicarsi l’oggetto).

Tanto per dare un’idea di come lavora Ive, per realizzare la Leica da lui ideata ci sono voluti nove mesi, 947 prototipi di componenti, 561 modelli, più 55 ingegneri che hanno partecipato al progetto per un totale di 2149 ore. Il tutto per un solo esemplare.
Non stupisce che tale maniacale attenzione al dettaglio abbia portato Ive a stringere una forte amicizia con Jobs, notoriamente tanto preciso da infuriarsi su sfumature di nero impercettibilmente diverse. Un’amicizia che ha portato ai prodotti Apple di oggi: «La cosa più importante è fare qualcosa al massimo della tua abilità. L’attenzione che mettiamo nel creare un iPhone è la stessa che si usa per gli orologi e altre cose molto più costose. Amo l’idea che il telefono sia alla portata di tutti». (O quasi, e ogni riferimento al prezzo di iPhone 5C e 5S in Italia è puramente casuale).