Apple acquista Particle per lo sviluppo in HTML 5?

di Lorenzo Paletti Commenta

Apple avrebbe acquistato Particle, una compagnia di San Francisco specializzata nello sviluppo di web-app in HTML5. A pubblicare la notizia è CNET. Particle è stata fondata nel 2008 e ha ricevuto i finanziamenti di alcune celebrità come il cantante e attore Justin Timberlake.

Non si conoscono ancora i dettagli dell’acquisizione, ma è nota l’importanza del lavoro di Particle, che ha collaborato tra gli altri con Google, Motorola, Amazon, Yahoo, Sony e la stessa Apple per lo sviluppo di iAd e della piattaforma pubblicitaria di Cupertino. L’accordo sarebbe stato concluso lo scorso mese, e meno di una dozzina di dipendenti avrebbero cominciato a lavorare a Cupertino come creative technologist o user interface engineer, almeno stando alle loro pagine su LinkedIn. Sempre secondo queste pagine il CTO di Particle Aubrey Anderson avrebbe già lavorato come consulente ad Apple tra il 2006 e il 2008.

Le ragioni dell’acquisizione? Come sappiamo Apple è molto interessata allo sviluppo di HTML5 non solo come standard per la rete, ma anche come strumento con cui fornire servizi ai propri clienti tramite browser (iCloud.com su tutti) e come piattaforma di sviluppo delle pubblicità sul circuito iAd.

L’acquisizione di Particle è solo l’ultima in una serie di importanti acquisti per Apple, che dopo essersi assicurata gli ingegneri di Chomp e di Anobit, sembra ora rivolgere il suo interesse verso lo sviluppo per il web. Ovviamente non ci sono conferme da parte di Cupertino, che difficilmente annuncia l’acquisto di una compagnia. È possibile però che vedremo i risultati dell’operazione commerciale nei prossimi mesi, come già è stato per Chomp e la ricerca su App Store.

[via]