L’iPod Touch genera più traffico web di Windows Phone e BlackBerry. Insieme.

di Giovanni Biasi Commenta

ipod touch traffico web

Intendiamoci: la gamma iPod non sta andando benissimo negli ultimi tempi. Vuoi per l’uscita di nuovi dispositivi a tutto tondo come iPhone o iPad, vuoi perché, ormai, comprare un “lettore musicale e basta” per molti non è più sufficiente, il marchio ha perso un po’ del suo appeal (e voi che dite, potrebbe essere sostituito da iWatch?). Ma è lo scorrere naturale delle cose, in fondo, c’è poco da preoccuparsi. Però attenti a prendere la notizia: perché “non sta andando benissimo”, nel caso di Apple, può significare cose molto diverse, e il valore del business rimane attualmente intorno ai cinque miliardi di dollari. Che sono un sacco di soldi. Oggi vi parliamo di un interessante dato riguardante iPod Touch, che dimostra come anche qualcosa che “non sta andando benissimo” possa schiacciare la concorrenza in modo significativo.

I dati provengono da Opera Mediaworks, che si è occupata di studiare le statistiche delle pubblicità web su piattaforme mobile per stabilire il traffico dati proveniente da questo o da quel dispositivo. Ecco: grazie a quei dati sappiamo che un solo modello di iPod – l’iPod Touch – genera più traffico web di Windows Phone e BlackBerry insieme.

Secondo il report, l’iPod Touch di Apple continua a generare circa il 3.15% del totale del traffico web. Che, è chiaro, è quasi nulla considerando il totale di 38.17 generato da tutti i dispositivi Apple, ma confrontato con Windows Phone (che si ferma allo 0.18%) e BlackBerry (1.14%) può essere tantissimo.

Ma ovviamente Apple non è sempre al primo posto. Android, ad esempio, ha per la prima volta sorpassato iOS come numero di dispositivi nel mercato mobile, generando il 42.83% di tutto il traffico internet. Si tratta comunque di un numero che sembra un po’ meno impressionante se si considera che il sistema operativo di Google è installato su moltissimi dispositivi, molti dei quali davvero economici, mentre Apple controlla un terzo del traffico web con una manciata di device.

via | Cult of Mac