Anche Verizon in trattative per iPhone, ma non prima del 2010

di Redazione 1

Anche se, al primo tentativo, Verizon non era riuscito a strappare l’esclusiva di iPhone sul suolo americano ad AT&T, la seconda compagnia telefonica statunitense non molla la presa, e dopo costanti trattative con Apple (sia prima della temporanea assenza di Jobs, che successivamente con Tim Cook), sembra finalmente che qualcosa si stia muovendo, ovviamente in favore di Verizon.

Quando iPhone è stato lanciato commercialmente, la scelta di Apple di concedere l’esclusiva ad AT&T è stata dovuta principalmente a un fattore tecnologico, oltre che di convenienza economica; la rete 3G di AT&T, infatti, si basa sulla tecnologia UMTS, molto più diffusa del protocollo di trasmissione CDMA, su cui si basa la copertura di Verizon (sebbene sia l’UMTS che il CDMA siano entrambi standard 3G riconosciuti).

Stando alle ultime indiscrezioni, quindi, sembra che Apple stia riconsiderando la possibilità di offrire iPhone anche a Verizon, ma non prima del 2010, quando si pensa che la compagnia telefonica riuscirà ad avere una propria rete 4G, superando di fatto l’attuale diatriba tra UMTS e CDMA. In effetti, considerate anche le dichiarazioni di Cook, al momento Apple non è interessata a produrre un modello di iPhone compatibile con il protocollo CDMA, preferendo piuttosto continuare a produrre un unico modello compatibile con lo standard più diffuso, risparmiando significativamente in termini di costi di produzione.

Tirate le somme, quindi, un accordo tra Verizon ed Apple è decisamente probabile, ma avrebbe poco senso che venga realizzato ora; nel 2010, se le dichiarazioni di Ivan Seidenberg (capo esecutivo di Verizon) si rivelassero esatte, in America potranno scegliere a quale carrier telefonico affidarsi per il proprio iPhone, così da avere un minimo di concorrenza tra operatori. Però, per chi come noi in Italia ha vissuto esperienze simili, mi sento di pronosticare un bel cartello tra AT&T e Verizon, così che a rimetterci sia sempre e solo il consumatore.

[Via|AppleInsider]