Perché iPhone 5 non include NFC o ricarica wireless: la risposta di Schiller

di Pasquale Cacciatore 5

nfc passbook wireless chip iphone 5

Ci siamo: con l’evento di ieri, Apple ha finalmente rimosso ogni nostro dubbio circa le caratteristiche del nuovo iPhone 5. Tra un elemento e l’altro, tuttavia, molte aspettative circa le caratteristiche che alcuni speravano di vedere incluse nel nuovo dispositivo sono risultate disattese; due fra tutte, il sistema NFC e la ricarica wireless. Ecco i motivi che hanno spinto Apple a non includere queste due features nel nuovo iPhone, spiegati direttamente da Phil Schiller.

Per quanto riguarda il sistema NFC (acronimo di Near Field Communication), ovvero il meccanismo che permette la comunicazione a breve distanza fra due dispositivi (ad esempio, per pagare un oggetto semplicemente passando su un lettore il cellulare), parlano le parole di Phil Schiller.
Proprio il vice-presidente Apple, infatti, ha affermato che iPhone 5 include già Passbook, che fa quello che gli utenti desiderano senza doversi poggiare a meccanismi di pagamento esterni.
Ricordiamo a tal punto che il sistema NFC è incluso, ad esempio, nel Samsung Galaxy SIII, diretto concorrente del nuovo iPhone; è evidente che Apple avrà fatto i suoi conti, reputando poco utile l’introduzione di tale tecnologia nel suo dispositivo.

Per quanto riguarda l’innovativa feature di ricarica wireless (disponibile nel nuovo Nokia Lumia), Schiller ha sottolineato che anche con questi sistemi il dock di ricarica va connesso ad una presa elettrica, per cui non è particolarmente chiara la convenienza del meccanismo. In più, ha aggiunto Schiller, la ricarica via cavo permette di ricaricare il dispositivo attraverso le prese di parete, i computer ed addirittura sugli aerei, risultando così estremamente versatile e comoda.

Infine, Phil Schiller ha spiegato anche i motivi che hanno spinto Apple a cambiare il suo connettore per iPhone: non era infatti possibile mantenere il vecchio connettore a 30 pin con un prodotto così sottile; da questa necessità è sorto così il nuovo connettore a 8 pin Lightning. Il vice-presidente, tuttavia, ha assicurato che “questo connettore durerà per molti anni”, e che Apple non ha quindi preso alla leggerezza la decisione di cambiare radicalmente il connettore di iPhone.