L’iPhone UMTS è entrato in produzione

di Andrea "C. Miller" Nepori 4

Secondo quanto riportato dal Times Online, Apple avrebbe ordinato un primo lotto di iPhone di nuova generazione al proprio fornitore asiatico. I primi 200.000 melafonini UMTS dovrebbero essere pronti entro la fine di maggio e sono già state prenotati altri 2 milioni di unità per il mese di giugno (500.000 a settimana). La notizia, se fondata, confermerebbe dunque il lancio di una nuova versione di iPhone in giugno.

J.Richards, autore dell’articolo, continua spiegando che la nuova versione dello smartphone di Cupertino avrà un look completamente diverso dalla versione attuale: come già riportato da altre fonti, iPhone UMTS potrebbe essere più sottile e interamente in alluminio, nonché dotato di uno schermo più largo. Il giornalista sostiene poi che fonti interne all’industria suggeriscono il possibile lancio di una versione alternativa dotata di tastiera qwerty a scomparsa. Questa affermazione inficia in parte la credibilità di questo report, visti gli scarsissimi indizi relativi ad una possibile diversificazione così radicale dei modelli. Inoltre Steve Jobs si è sempre pronunciato in maniera negativa riguardo alla possibile implementazione di una tastiera reale su iPhone.

Sempre secondo l’articolo, la recente decisione di O2 di abbassare sensibilmente il prezzo di iPhone è maturata al fine di svuotare i magazzini ed esaurire gli stock del prodotto per fare spazio al nuovo modello in arrivo a giugno. Altro motivo per questa politica di riduzione dei prezzi sarebbero le vendite non soddisfacenti del dispositivo. Quest’analisi, pur plausibile e fondata, è tuttavia puramente speculativa e basata sulle ipotesi di Katryn Hubert, un’analista di Morgan Stanley.

Infine, sempre secondo la Hubert, Apple potrebbe scegliere di modificare la propria politica di esclusività nella distribuzione, al fine di semplificare il processo di esportazione di iPhone in tutto il mondo. Al momento Apple ha firmato contratti di esclusiva che legano iPhone ad un unico carrier in tutti i paesi in cui è il telefono è stato commercializzato.