iPhone in India: settembre?

di Michele Baratelli 5

iphone-india-001.jpg

Per gli indiani e iPhone si prospetta un roseo futuro: infatti non ci sarà più  bisogno di acquistare il telefono di Apple illegalmente e di conseguenza doverlo sbloccare in modo da essere reso utilizzabile con l’operatore di telefonia mobile preferito. La sua grande quanto ritardata comparsa in India è prevista con l’operatore di telefonia mobile Vodafone e potrà essere acquistato a partire da settembre.

L’idea di Cupertino sarebbe quella di immettere sul mercato inizialmente la versione 8GB del noto telefono con touch screen che combina capacità Wi-Fi, un potente client di posta elettronica, mappe e il negozio di musica on-line, a un prezzo tra le 2700 e le 2800 Rupie indiane. Con il cambio attuale si attestano a circa 400 Euro, che è il prezzo di vendita del gioiellino di casa Apple al di fuori degli Stati Uniti. In base a quella che sarà la risposta del mercato indiano, Apple deciderà se introdurre anche la versione a 16GB.

“L’operatore di telefonia mobile che farà da carrier ufficiale per l’India è ritenuto essere  Vodafone“, ha dichiarato una fonte di Apple, anche se ha poi aggiunto: “Vodafone potrebbe diventare l’operatore mobile anche per il mercato australiano, sebbene più di un operatore di telefonia sia “papabile” per l’Australia”.

Quando contattato, un portavoce di Vodafone ha negato qualsiasi conoscenza a riguardo della presente situazione. Tuttavia la società ha confermato che le trattative con Apple per distribuire iPhone in India sono in corso, anche se non si conoscono gli esatti termini commerciali: ricordiamo che per entrambe le parti è una trattativa delicata poiché gli operatori di telefonia mobile che che siglano un contratto per iPhone devono dare ad Apple una percentuale dei loro ricavi. Alcuni rumors indiani non hanno escluso che Apple possa vendere anche un iPhone senza vincoli contrattuali, e quindi utilizzabile da tutti gli utenti di tutti i principali operatori di telefonia mobile in India.

La situazione indiana riguardo alla telefonia mobile è molto particolare e ricorda da vicino la situazione italiana, per un certo verso. Infatti il numero degli abbonati è decisamente minore rispetto al numero totale dei clienti dei vari gestori di telefonia mobile ma, al contrario di quello che avviene in Italia dove ognuno ha intestate in media diverse utenze, la percentuale di utenti è relativamente bassa anche se in crescita continua. Studi approfonditi dimostrano come l’introduzione di iPhone potrebbe invogliare nuove persone ad avvicinarsi a un abbonamento telefonico e la recente introduzione della portabilità del numero favorirebbe la migrazione di utenti verso Vodafone.

iphone-india-002.jpg

Ritornando all’argomento di apertura dell’articolo, dove si parla delle caratteristiche dell’iPhone che sbarcherà in India, rimaniamo un po’ scettici: in questo periodo il Mac web sta insistendo tantissimo sulla comparsa di un iPhone UMTS che avrà probabilmente una dotazione di memoria maggiore. La fonte del presente articolo è una notizia apparsa sul Business Standard, che è un prestigioso giornale di materia economica presente in India: è paragonabile, con le dovute maniere del caso, al nostro Sole 24 ORE. Detto questo capirete come siano da prendere “con le pinze” i dettagli tecnici dell’iPhone indiano, mentre sono da considerare con maggiore attenzione i dettagli riguardanti le trattative in corso tra le due aziende.

Con l’augurio agli “amici indiani” di poter avere ufficialmente iPhone, vi porgiamo una domanda: arriverà ufficialmente prima in India o in Italia? Non abbiamo intenzione di creare sterili polemiche, ma al contrario vorremmo creare un intelligente dibattito sulla questione. Aspettiamo dunque le vostre opinioni nei commenti!

Grazie a Mister6339 per l’attenta segnalazione.

[via]