iPod: novità in arrivo?

di Michele Baratelli 3

nuoviipodinarrivo001.jpg

Dopo aver trattato solo ieri delle indiscrezioni riguardanti il prossimo modello di iPhone UMTS, ecco a voi altre interessanti indiscrezioni sul mondo iPod. Che le vendite ultimamente non fossero esaltanti lo si era capito, ma che Apple corresse ai ripari rinnovando l’intera gamma era difficile immaginarlo: curiosi “rumors” però ci fanno pensare che andrà proprio così.

Il mondo dei rumors riguardanti Apple ha sempre le orecchie tese allo scoop e la notizia di oggi lo conferma in quanto una dichiarazione di un produttore di chip per gli iPod ha scosso tutto il Mac-web e non solo: una azienda legata ad Apple da anni è stata tagliata dall’elenco dei fornitori dei componenti per iPod e iPhone. L’immagine che sopra vi abbiamo proposto vuol solo essere un gioco, lungi da noi spacciarla per un nuovo modello di iPod: quello che invece riteniamo veritiero è che un rinnovo di tutta la gamma di iPod sia vicina ma  sia ad oggi impossibile sapere le forme e le caratteristiche innovative di questi nuovi prodotti.

Quello che ora è certo è che Mr. Wolfson, autore della dichiarazione prima citata, e proprietario di Microelectronics, non produrrà più dei componenti per iPod e iPhone: dal 2005 l’azienda con sede a Edimburgo produceva in esclusiva per Cupertino i processori per la decodifica audio destinati a iPod e a iPhone.

nuoviipodinarrivo003.jpg

I piani di Apple a detta di Wolfson sono cambiati velocemente e il suo contratto non è stato rinnovato: secondi i piani comuni il rinnovo avrebbe dovuto avere luogo nel terzo trimestre del 2008, in linea cioè con l’evento Keynote programmato per Giugno. Per Wolfson questo veloce cambio di rotta a Cupertino ha portato seri danni economici: il titolo in borsa è calato sensibilmente e i grossi introiti della produzione per il terzo trimestre sono venuti meno. Le persone “informate dei fatti” hanno raccontato a Reuters che i prodotti in vista di un importante restyling sono proprio iPod Nano e iPod Touch.

nuoviipodinarrivo004.jpg

Nel frattempo tra i produttori asiatici degli hard disk usati da Apple per iPod e iPhone c’è una sorta di battibecco su chi ha ricevuto l’appalto maggiore e per quale tipo di memoria: centro della discussione è un particolare modello di memoria NAND da 32GB che si pensa possa essere il modello adottato dal prossimo iPhone UMTS. Mentre Hynix e Samsung sostengono che Apple stia rinnovando le forniture di memorie Nand, i produttori di Taiwan mettono in dubbio tali dichiarazioni dicendo che Steve Jobs ha ancora in inventario una considerevole fornitura di pezzi, almeno secondo le loro stime.

Per ora possiamo quindi segnalare molto fermento sia tra i produttori delle parti costituenti gli iPod  sia tra coloro che cercano di captare il minimo cambiamento per poi segnalare un rumors. Noi di Theapplelounge cercheremo di segnalarvi solo quelli dotati di un minimo di autorevolezza: questo “pezzo” è infatti basato su un articolo di Reuters. Tutto questo, grazie alla politica pubblicitaria di Apple, non fa altro che aumentare l’attesa in vista del keynote di Giugno: ne vedremo proprio delle belle.

[via