iPhone Unlock: prove di sblocco di iPhone 3G con ZiPhone?

di Michele Baratelli 17

I lavori per lo sblocco di iPhone 3G sono già iniziati da qualche mese dagli hacker che hanno testato le loro conoscenze grazie alle varie beta del firmware 2.0 . Ora che iPhone 3G è prossimo alla vendita e insieme ad esso è in arrivo anche il firmware 2.0, si alzano varie voci dalla penombra. Vi avevamo presentato i gli sviluppi del DevTeam: oggi, armati di italico orgoglio, tocca a ZiPhone di Zibri.



Il caro Piergiorgio, in arte Zibri, nei mesi di inattività segnati dalla mancanza di nuovi firmware pubblici per iPhone si è dato alle interviste , prima fra tutte quella su Neapolis (dove abbiamo potuto farci una idea delle sue fattezze), e successivamente segnaliamo anche quella su Panorama. La settimana prima dell’arrivo di iPhone 3G è stato pure l’autore di un articolo di “rumors” per Panorama provando a svelarne le caratteristiche.


Nonostante tutta questa mondanità, pare che Zibri si sia mantenuto fedele al suo mandato di sbloccatore di iPhone. Lo sblocco di iPhone 3G è stato già studiato grazie a un incredibile errore di Apple nel rilascio dei file della recente Beta 7 del firmware 2.0 . Pare infatti che nel nuovo file del firmware di iPod Touch (genericamente un file .ipsw) Apple abbia infilato anche i files del firmware della baseband di iPhone 3G (sgold3 appunto).


Per coloro tra voi che hanno le giuste conoscenze tecniche e soprattutto sanno come trovare la beta 7, sappiate che il file “ice2 1.43” è il nuovo firmware della baseband di iPhone 3G. Come sia finito li dentro non è da sapersi, è interessante però che sia finito nelle “mani giuste” un mese prima del suo rilascio ufficiale: in questo modo sia il DevTeam che Zibri si sono potuti fare una idea di cosa li aspetterà nei prossimi mesi.


A dire il vero Zibri non ha perso tempo e, al contrario del DevTeam che nasconde tutti i procedimenti e presenta solo il prodotto finale, ha già pubblicato nel suo blog le prove che il firmware 2.0 è già stato sbloccato e inoltre che il nuovo firmware della baseband di iPhone 3G è stato sbloccato. Tiriamo dunque un sospiro di sollievo nell’apprendere che sarà ancora fattibile lo sblocco e che potrà essere reso disponibile in tempi relativamente brevi dopo la commercializzazione di iPhone 3G e del firmware 2.0 .


A questo punto però sorgono in noi dei dubbi e dei questiti.


Perché rilasciare il nuovo firmware della baseband: a questa domanda le risposte possono essere molteplici. Come scritto sopra potrebbe essere stata una svista dei tecnici di Apple, ma, questo appare come poco credibile, soprattutto perché il file in questione è finito dentro il firmware dell’iPod Touch. Si potrebbe pensare che Apple abbia voluto far scoprire il firmware del prossimo iPhone 3G perché qualcuno tentasse immediatamente lo sblocco in modo da rendersi conto se le nuove barricate avrebbero retto l’attacco degli hacker, oppure si potrebbe ancora pensare che Apple voglia che il nuovo firmware venga immediatamente sbloccato in modo da consentire ai possessori di iPhone Edge non regolari di poter accedere ad App Store e in questo modo guadagnare qualche dollaro da questi utenti fantasma.


Perché insistono con lo sblocco di iPhone 3G: sembra infatti che in nessun paese iPhone 3G sarà disponibile senza aver, contestualmente alla vendita, aver sottoscritto un abbonamento con l’operatore telefonico che ha accordi con Apple. Inoltre iPhone 3G uscirà anche senza dover sottoscrivere un contratto e sarà disponibile ai prezzi che il sito Vodafone ha segnalato ormai da quasi una settimana. Sembra dunque finire l’era dello sblocco di iPhone, o meglio, l’era dello sblocco di iPhone 3G non inizierà nemmeno. Saranno solo i possessori di iPhone vecchia versione ad attendere lo sblocco del nuovo firmware per poter assaporare un po’ di iPhone 3G.


Come nostro solito, vi terremo informati sulla questione sblocco di iPhone e sblocco di iPhone 3G, anche se, a breve, lo sblocco di iPhone potrebbe diventare solo un divertente aneddoto che racconteremo ai nostri nipoti mentre avremo in mano un iPhone 10G. Siete tristi perché DevTeam e colleghi rimarranno senza lavoro? Non temete, la nuova frontiera è già stata scelta: Apple TV. Per ora, però, non possiamo dirvi di più.