iPhone senza contratto negli U.S.A., Apple vuole smaltire le scorte?

di Redazione 9

Come avrete intuito dal titolo, la notizia di cui stiamo per parlarvi riguarda il mercato statunitense. Qualcuno potrà obiettare con un bel “che ci importa a noi del mercato americano?”. Effettivamente nulla, ma da ciò che stiamo per dirvi si può raccogliere un segnale.

A dare la notizia è Gizmodo che riferisce di un documento interno ad Apple (e prontamente divulgato in rete) in cui si parla delle politiche di vendita del telefonino made in Cupertino a prezzo pieno, ma slegato da qualsiasi contratto con operatore telefonico statunitense.

Vediamo dopo il salto il documento in questione e cerchiamo di capire qualche cosa in più.

L’immagine mostrata è il documento interno di cui si parlava poco fa e che è rivolto a tutti gli impiegati, presumibilmente, dei canali di distribuzione ufficiali. Apple pensa di vendere gli iPhone all’interno dei propri Apple Store senza necessariamente chiedere agli acquirenti di dimostrare di essere già clienti di AT&T o di “obbligarli” a diventare tali sottoscrivendo un piano telefonico.

I prezzi indicati sul documento vanno dai 499 $ (370 € circa tasse escluse) per l’iPhone 3G da 8GB, passando ai 599 $ (445 € circa tasse escluse) per l’iPhone 3GS da 16 GB, fino ad arrivare ai 699 $ (520 € circa tasse escluse) per l’iPhone 3GS da 32 GB. Apple prevede delle limitazioni per l’acquisto. Che si tratti di un acquisto personale o di un regalo, ogni acquirente non potrà acquistare più di un solo iPhone al giorno a prezzo pieno. Rimane il limite di cinque iPhone al giorno per ogni acquirente qualora l’acquisto sia associato ad un contratto di telefonia. In ogni caso l’iPhone avrà sempre il blocco operatore.

Non è la prima volta che accade una cosa del genere negli Stati Uniti. Apple aveva già venduto in passato, prima del lancio della versione 3GS, il proprio telefono svicolato da ogni tipo di contratto e questo può indicare solo una cosa: ci sono scorte da smaltire in vista di un nuovo probabile ed auspicato lancio di iPhone 4G.

Cosa avrà in serbo per noi il buon vecchio Steve? Prossimamente non risponderà più alle e-mail dal suo iPad come fa ultimamente ma dal suo nuovo e velocissimo iPhone 4G? Staremo a vedere. Nel frattempo diteci nei commenti cosa ne pensate di questo indizio di un nuovo iPhone all’orizzonte.