V8 Benchmark suite: testate la velocità dei vostri browser.

di Emanuele L. Cavassa 3

Il recente Google Chrome, il browser basato su Webkit che la Grande G ha rilasciato nelle scorse settimane, fa uso di un interprete Javascript (chiamato V8) che per ora pare essere il più veloce disponibile per un browser.

Per ora, perché secondo il team di sviluppo al lavoro su Webkit per Safari quando sarà ufficialmente rilasciata la nuova versione basata sull’interprete Squirrelfish avremo prestazioni da favola anche sul browser ufficiale del Mac.

Per Chrome su OS X, intanto, dobbiamo aspettare ancora qualche settimana, a detta di Google.

Se nell’attesa di poter far sfidare Safari 4 e Google Chrome sul vostro Mac volete provare a scoprire quali sono i browser più adatti tra quelli installati sul vostro computer per l’esecuzione di javascript (fondamentali nelle applicazioni web Ajax, come Gmail, Google Documents e chi più ne ha più ne metta), ecco che Google ci viene ancora una volta in aiuto.

Infatti hanno reso disponibile online sul Google Code il benchmark utilizzato internamente dalla società di Mountain View per l’ottimizzazione del codice del loro interprete Javascript.

Volete scoprire qual’è il browser più prestante in esecuzione di istruzioni Javascript? Puntate i vostri browser qui: http://code.google.com/apis/v8/run.html

Ecco alcuni dati di utenti di i.c.m., il gruppo Usenet dedicato al mondo Macintosh:

Opera 9.25            score=57 
Opera 9.52            score=164 
Safari 3.1.2           score=193
Camino 1.6.4int    score=116 
Minifield 3.0          score=179 
Shiretoko 3.1a2     score=166 
ies4osx                  score=29 

Impressionanti i dati ottenuti su Windows:

Safari 3.1.2 (525.21)     score=108 
FF 3.0.2                         score=133 
Chrome 0.2.149.30      score=1342

Chrome raggiunge ben 1342 punti, una cifra impressionante se paragonata a quanto riescono a fare gli altri browser.

Provando però il Webkit “puro”, si ottengo risultati paragonabili a Chrome:

WebKit NightBuild        score=1369 

A questo punto non vediamo l’ora di poterlo provare anche nella sua versione Mac, per poter paragonare le prestazioni rispetto a Windows e poter testare e sfidare la velocità di Chrome contro le beta di Safari 4.