Vetro iPad rotto: una soluzione per ripararlo

di Nicola Strumia 17

Dopo anni di anonimato anche io sono entrato nell’élite delle persone che possono annoverare nel proprio prestigioso curriculum l’aver distrutto il vetro di un dispositivo Apple, nella fattispecie il mio iPad 2.

Purtroppo la classica caduta dell’oggetto avvenuta camminando distrattamente per casa, ha causato la frantumazione in mille pezzi del vetro. Superato il primo shock, la prima cosa che ho fatto è stata e quella di verificare preliminarmente se l’iPad si accendeva ancora (ha funzionato!), e in caso positivo, se l’LCD rispondeva ancora propriamente al touch sui comandi. Per fortuna si, anche se ciò non è garanzia, come ho scoperto successivamente, che anche l’LCD non sia da cambiare.

Passato il primo panico, mi sono posto la domanda su dove e come poter riparare il vetro. Innanzitutto cercando sul web mi sono fatto un’idea dell’attuale valore di mercato del mio iPad, probabilmente già datato ma che svolge degnamente il suo lavoro da anni.

Mac2sell mi ha dato conferma della scelta di far sistemare il vetro dell’iPad. E allora procediamo…

Dopo aver consultato un pò di siti specializzati, posso dire che i prezzi si assomigliano molto tra i vari siti: siamo sui 129€ più spese di spedizione per il mio tipo di danno.

Incuriosito dal servizio offerto da iriparo.com, ho fatto un ultimo tentativo per cercare di capire se esisteva un punto fisico vicino a casa mia e fortuna ha voluto che a Pisa città (20km circa da casa mia), ce ne fosse proprio uno: ho deciso quindi di recarmi lo scorso 3 Aprile da iRiparo, evitando quindi le spese aggiuntive di spedizione.

Mi accoglie il gentilissimo e preparatissimo Marco con cui approfitto per scambiare 2 chiacchiere sulla loro attività cercando di carpire qualche piccolo segreto e soprattuto qualche chicca divertente avvenuta sul lavoro.

Da iRiparo vengono sostituti i vetri e gli LCD degli smartphone, degli iPod ma anche gli schermi dei pc. Vengono ovviamente coperte tutte le più famose e diffuse marche: Apple, Nokia, Samsung. ecc.

ipad aperto

Se il pezzo di ricambio è disponibile in negozio, come nella maggior parte dei casi, il tempo richiesto per la sostituzione di un vetro di un iPhone può essere complessivamente anche di sole 2 ore; questo è generalmente il tempo che richiedono i manager, i quali spesso vogliono addirittura assistere in diretta alla fase tecnica di riparazione coi loro occhi (!); solitamente le persone più anziane possono anche lasciarlo in riparazione 1 settimana.

Il danno da caduta con distruzione del vetro è senza dubbio la problematica più diffusa (con iPhone in testa), ma Marco mi ha raccontato che anche gli interventi di sostituzione della batteria sono diffusissimi.

ipad vetro rotto

Sono stato più di un’ora a fare da spettatore in negozio e il ricambio di clienti è stata davvero continuo: incredibile quanto riusciamo a maltrattare i nostri gioielli tecnologici. Alcuni clienti sono riusciti a distruggere il vetro 2 volte a distanza di pochissimi giorni…

Sugli iPad, iRiparo e i sui tecnici, tutti ovviamente pluri-certificati e con ore di corsi intensivi di riparazioni alle spalle, generalmente si prendono fino a 24h di tempo, dato che il tablet è preferibile che stia diverse ore sotto l’apposita pressa affinché aderisca bene alla scocca e non si possano poi verificare eventuali scollamenti dovuti ad eventuali danni da essa ricevuti  in precedenza e non diagnosticati dal cliente stesso nella fase iniziale di preventivo.

pressa schermi tablet

Oltre a schermi, lcd e batterie, altri interventi possono riguardare la smussatura degli angoli dei tablet con un attrezzo apposito (GTool, lo strumento migliore per intervenire sugli angoli danneggiati degli iPad; sugli iPhone non si può fare praticamente nulla), saldature varie, sostituzione microfoni, sensori e ovviamente una generale ripulizia del dispositivo una volta aperto.

bordi ipad gtool

Il prodotto in assoluto più riparato risulta essere l’iPhone 4.

Fatta questa prima chiacchierata con Marco, vengo poi ricontattato sabato mattina da Marco (il titolare) che mi dice che l’iPad è stato riparato con sostituzione del solo vetro dato che LCD era effettivamente ancora sano :)

Torno in negozio e ne approfitto per un’altra chiacchierata e per assistere in laboratorio ad un paio di interventi dal vivo (sostituzione di una batteria di un iPHone 3Gs, nella fattispecie).

iriparo iphone

Dietro di me una scatola con i morti… decine e decine di schermi frantumati: iPhone 3, 3Gs, 4, 4s, Samsung e tablet di ogni tipo:

schermi iphone morti

Non manca qualche batteria “leggermente” rigonfiata e pronta per l’esplosione.

batteria rigonfiata

Sul tavolo tutti gli strumenti del mestiere, con i cacciavite calamitati appositi, ecc. A lato una cassettiera con i principali pezzi di ricambio modello per modello.

Marco mi mostra tutte le piccole differenze che intercorrono dietro le quinte sui vari dispositivi: la posizione dei sensori di umidità (furbi quelli della Samsung a metterlo vicinissimo al bordo esterno…), il tasto Home gestito malissimo sui vecchi iPad, mentre sugli ultimi modelli è migliorato moltissimo.

Ma bando alle ciance…. il mio iPad è pronto: lo accendiamo… tutto ok: vetro nuovo perfetto e pellicola trasparente in regalo per me!

ipad vetro riparato

Per la cronaca Marco mi avverte che se anche adesso tutto sembra funzionare a dovere, è bene monitorare il formarsi di eventuali distacchi nei giorni successivi perché basta anche una piccola ed impercettibile curvatura del case e il vetro potrebbe appunto staccarsi leggermene, pregiudicando tutto il lavoro fatto.

 

Pago soddisfatto, soddisfatto nel mio caso anche per essermi risparmiato le spese di spedizione (diverse decine di euro) avendo la fortuna di avere questo negozio nella mia città.

E voi? Avete avuto la sfortuna di incorrere nello stesso danno? Avete rotto il vetro del vostro smartphone ? Avete fatto riferimento ad altri servizi e negozi? Raccontateci la vostra esperienza…

 

  • Giuseppe

    Spero ti abbiano fatto uno sconto per quedto articolo pulbbli-edazionale che suina un po’ come marchetta

    • Jack

      @Giuseppe: E anche se fosse? TI va bene? Non rompi le palle. Non ti va bene? Smetti di leggere, visto che non stai pagando niente. Puoi ancora scegliere, sai?

  • Nicola

    No e nemmeno l’ho chiesto Giuseppe. Avevo un problema, me l’hanno risolto in maniera professionale. Punto. :) mi hanno regalato la pellicola, come scritto

  • Nicola

    Ps: come fai poi a parlare di marchetta quando l’articolo alla fine tra l’altro chiede a voi lettori esperienze con altri servizi simili?

  • Giuseppe ha detto:

    Spero ti abbiano fatto uno sconto per quedto articolo pulbbli-edazionale che suina un po’ come marchetta

    Eh basta! Cavolo! Vi scriviamo le nostre esperienze, le nostre opinioni su prodotti e servizi, vi diamo suggerimenti e cerchiamo di offrirvi sempre dei pezzi oggettivi. E invece sempre a tirare fuori sta storia delle marchette.

    Se non leggete la categoria redazionale allora non è una pubblicità, ma solo esperienza di uno degli autori.

  • Andrea

    Ho rotto diversi vetri tra iPhone, iPad ed un Mac, odiando non saper far le cose, ho cercato un tutorial online e me li son riparati autonomamente. Il problema maggiore col 4 è stato trovar cacciaviti adatti o come si chiamano quegli affari… In ogni caso è stata una esperienza interessante e divertente, ma soprattutto molto costruttivo

    UNA VERA SFIDA!!

  • matteo65601

    Jack ha detto:

    @Giuseppe: E anche se fosse? TI va bene? Non rompi le palle. Non ti va bene? Smetti di leggere, visto che non stai pagando niente. Puoi ancora scegliere, sai?

    Sei della redazione? Perchè se lo sei hai appena fatto una pessima figura.

    • Jack

      @matteo65601: non sono della redazione e anche se lo fossi? Perché ho scritto “non rompi le palle”? Non riesco a classificare in altro modo un commento di quel tipo. Visto che il blog è esplicitamente su Apple aspettiamo il prossimo che accusi tal, per questo motivo, di fare i marchettari, visto che parlando di apple gli si fa pubblicità. Almeno per coerenza.

  • matteo65601

    Quelli che commentano.. sveglia! Tutte le riviste online oggi e fisiche in passato sono pubblicità. Il 90% degli articoli sono pagati o “stimolati” da produttori o finanziatori.
    Avete scoperto l’acqua calda.. che pensate che accada solo qui ?
    Le riviste peggiori sono quelle che fanno recensioni di prodotti che neppure hanno toccato con mano dicendo che è tutto perfetto.. e succede da anni di continuo…
    Non stiamo a raccontarci delle mucche volanti, per favore…

  • matteo65601

    Jack ha detto:

    @matteo65601: non sono della redazione e anche se lo fossi? Perché ho scritto “non rompi le palle”? Non riesco a classificare in altro modo un commento di quel tipo. Visto che il blog è esplicitamente su Apple aspettiamo il prossimo che accusi tal, per questo motivo, di fare i marchettari, visto che parlando di apple gli si fa pubblicità. Almeno per coerenza.

    Quindi sei della redazione ma fai finta di non esserlo ?
    Ancora peggio come figura…

    • Jack

      @matteo65601: scusa ma ci fai o ci sei? L’ho scritto chiaramente, NON SONO DELLA REDAZIONE.

  • Si va be

    Va bene tutto, anche parlare bene di iriparo o chi vi pare, anche per pubblicità… Peró raccontare palle no. Perchè non dire che:
    – le parti montate non sono originali
    – i tecnici sono pluricertificati da chi? Non da Apple, di sicuro.
    – a seguito di un intervento di questo tipo, cosa che i tecnici pluricertificati di cui sopra non dicono, Apple rifiuterà qualsiasi intervento, anche a pagamento.

    • Nicola Strumia

      @Si va be:
      1) da qualche parte è scritto che sono pezzi originali?
      2) Il primo Marco, competenza non richiesta, ha anche le certificazioni Apple
      3) e chi te l’ha detto che non lo dicono, scusa?

      buona pasqua anche a te :)

  • Si va bè

    Buona Pasqua anche a te.

    …se chi scrive l’articolo non lo dice, posso pensare che i pezzi siano originali, che il tecnico sia AUTORIZZATO da Apple e che io possa usufruire indistintamente di questo servizio o di quello ufficiale. E non è così. L’informazione dovrebbe essere completa, altrimenti il lettore non ne trae beneficio.

  • Vincy

    Ho letto diverse positive recensioni su questa catena e credo proprio che sia la migliore in assoluto. A me per fortuna non è mai capitato nulla di così tragico a parte qualche graffio. Per esempio ho graffiato il vetro dell’Air dopo neanche 15 giorni dall’acquisto ma non ci penso più e non ci faccio neanche caso. D’altronde non si può cambiare un vetro per un graffio piccolissimo. Quanto ti è costata la riparazione del solo vetro? Se avesser dovuto cambiare anche l’LCD quanto sarebbe venuto?

    • Nicola Strumia

      @Vincy:
      sull’LCD non so dirti, molto onestamente mi sono dimenticato di chiedere, dato che tale problema per fortuna non c’era sul mio iPad. Comunque conviene sempre e chiedere il preventivo in questi casi. Questo dovrebbe essere il tuo preventivo credo: http://www.iriparo.com/ipad-2/314-riparazione-lcd-ipad2.html. Io ho speso 129€.

  • GIOVANNI DI LUZIO

    IO PURTROPPO HO RIPARATO LO SCHERMO DEL MIO I PAD PRESSO NEGOZIO
    IN VIA DUILIO ROMA, PRESSO PIAZZA DEI QUIRITI. EVITATE! SUBITO E’ DIVENTATO LENTO DOPO UN MESE LO SCHERMO MI DICE DI RIATTIVARLO, PENSO PER AGGIORNAMENTI, WIRELESS O VIA I-TUNES MA, DOPO NUMEROSI TENTATIVI SENZA SUCCESSO, TORNO IN VIA DUILIO. LA SIGNORA M DIICE CHE E’ TROPPO VECCHIO E DI CANCELLARE FOTO E VIDEO. COME LE CANCELLO SE NON RIESCO AD APRIRLO? ALLORA VADO AD ASSISTENZA APPLE. DICO CHE E’ SUCCESSO E GLI RACCONTO DELLO SCHERMO. PROVANO IN TUTTI I MODI. ALLA FINE MI DICONO CHE NELLA RIPARAZIONE E’ STATO INTRODOTTO QUALCHE ELEMENTO CHE RENDE L’IPAD NON PIU’ IDENTIFICABILE.QUINDI PER RIPARARE LO SCHERMO ME LO HANNO ROTTAMATO!! EVITATE QUEL CENTRO!!ALTRI NON SO…CONSIGLI? DA CHI POSSO ANDARE? GIAN. ROMA