iPhone 6 ed altri modelli Apple depotenziati per la batteria, la situazione

di Gio Tuzzi Commenta

iPhone 6 ed altri modelli Apple depotenziati per la batteria, almeno stando alla situazione che si è venuta a configurare oggi 30 dicembre. Cosa dobbiamo sapere in merito?

iPhone 6

Apple in questi giorni ha ammesso di aver depotenziato alcuni device, come nel caso dell’iPhone 6, per ovviare ai problemi di batteria registrati da tantissimi utenti in giro per il mondo. A tal proposito, diventa molto interessante concentrarsi su quanto dichiarato dal colosso di Cupertino.

Qui di seguito uno stralcio dell’annuncio di Apple, utile per comprendere cosa avverrà a stretto giro per chi si ritrova con iPhone 6 o qualsiasi altro modello lanciato sul mercato dalla mela morsicata che ora risulta essere depotenziato:

“Per rispondere alle preoccupazioni dei nostri clienti, per riconoscere la loro lealtà e riguadagnare la fiducia di chiunque abbia dubitato delle intenzioni di Apple, abbiamo deciso di adottare le seguenti misure:

Apple sta riducendo il prezzo di una batteria sostitutiva per iPhone fuori garanzia di $ 50, passando da $ 79 a $ 29, per chiunque abbia un iPhone 6 o successivo la cui batteria deve essere sostituita; tale programma di sostituzione partirà da fine gennaio e sarà disponibile in tutto il mondo fino a dicembre 2018. I dettagli verranno forniti presto su apple.com.

All’inizio del 2018 pubblicheremo un aggiornamento del software iOS con nuove funzionalità che offriranno agli utenti una maggiore visibilità sullo stato di salute della batteria del loro iPhone, in modo che possano vedere in autonomia se le sue condizioni influenzano le prestazioni”.

Reazioni discordanti tra gli utenti Apple, soprattutto per chi dispone di un iPhone 6, in attesa di ulteriori mosse da parte del produttore nelle prossime settimane.