Apple, nel 2018 sbarcheranno le app universali per Mac, iPhone e iPad?

di Gio Tuzzi Commenta

Un sistema chiamato in codice Project Marzipan, con cui gli sviluppatori potranno realizzare una sola app in grado di funzionare su tutte le piattaforme.

Il 2018 sarà ricco di numerose novità per Apple. L’ultima indiscrezione riguarda la possibilità che la casa di Cupertino unisca il sistema operativo iOS con quello che caratterizza i Mac. Un sistema perfetto per favorire gli sviluppatori, che potrebbero creare app in grado di funzionare su tutte e due le piattaforme. Una novità che, stando a Bloomberg, verrà svelata nel prossimo mese di giugno. Teatro perfetto sarà la Worldwide Developers Conference, mentre il lancio definitivo avverrà ad ottobre.

Questa scelta di Apple potrebbe essere davvero rivoluzionaria. L’obiettivo sarebbe quello di fare in modo che le applicazioni realizzate per iOS possano sbarcare immediatamente anche su desktop. Il sistema operativo dei Mac, tra l’altro, è sempre piuttosto lento nell’integrare le novità. Nome in codice? Project Marzipan.

Non si tratta di una novità a tutti i livelli, dal momento che qualcun altro già da tempo sta puntando su tale progetto. Infatti, Microsoft sta tentando la medesima sortita. È stato Universal Windows Platform a garantire l’unione dei sistemi operativi. Un modo perfetto per l’aggregazione delle app su Xbox, HoloLens, Windows, Windows Phones e Surface. Per ora, però, il progetto non sembra proprio avere un grande appeal. E anche Google ha scelto tale soluzione, con l’unione tra Android e Chrome OS.