Jailbreak Apple TV: la guida completa

di Lorenzo Paletti 9

Apple TV è il piccolo set-top box di Apple dalle grandi potenzialità. Sfortunatamente si tratta di una piattaforma limitata alla riproduzione di contenuti presenti su iTunes Store o nella vostra libreria iTunes. Se oltre a YouTube e AirPlay cercate qualcosa di più per il vostro prezioso acquisto, la prima cosa che dovete fare è eseguire il jailbreak di Apple TV. Questa guida vi aiuterà nel procedimento.

Apple TV: Hardware

Apple ha rilasciato tre modelli di Apple TV negli scorsi anni. Il primo, comparso sul mercato nel gennaio del 2007, includeva un disco rigido e permetteva il salvataggio di contenuti multimediali sul dispositivo stesso. In questa guida non ci occuperemo di questo device, anche a causa dello scarso successo che ha riscosso in Italia.

La seconda generazione di Apple TV, più piccola e mossa da un processore A4, è arrivata sul mercato nel settembre del 2010. Il disco rigido è stato rimosso e sostituito da una memoria flash da 8GB a cui l’utente non ha accesso, e il device si è votato alla riproduzione in tempo reale di contenuti presenti sulla rete, su una libreria iTunes collegata alla stessa rete WiFi, o su un iDevice tramite AirPlay.

La nuova Apple TV, attraverso alcuni aggiornamenti software, ha anche aggiunto app che permettono di seguire lo sport statunitense, guardare video su YouTube e Vimeo e accedere al Photo Sharing di iCloud.

Basata sulle componenti di iPod touch, Apple TV monta l’hardware necessario a collegarsi ad una rete WiFi o ad un accessorio Bluetooth, e ha quattro ingressi: HDMI, TOSLINK per l’audio digitale, Ethernet per la connessione ad una rete con fili e USB. L’ingresso USB è posizionato in modo che HDMI e USB non possano essere collegati contemporaneamente. Questo significa che è impossibile collegare ad una Apple TV un disco rigido esterno e vederne contemporaneamente i contenuti su un televisore.

Nel marzo del 2012 è stata introdotta la terza generazione di Apple TV. Praticamente identica alla precedente in termini di design e funzioni, monta un processore A5 che le permette di riprodurre contenuti video in Full HD (cosa che la prima e la seconda generazione non erano in grado di fare).

In questi giorni la FCC ha confermato che Apple starebbe per lanciare una nuova Apple TV. La principale differenza: il processore A5X. In mancanza di nuovi aggiornamenti continuiamo a pensare che questa quarta generazione di Apple TV avrà esattamente le stesse caratteristiche della terza generazione.

Apple TV: Software

Apple TV funziona tramite una versione modificata di iOS. Apple ha scelto di numerare diversamente questa versione di iOS da quella che viene rilasciata per iPhone, iPod touch ed iPad, e diversamente da quanto avviene su questi dispositivi, un utente non può installare app sviluppate da terze parti (almeno ufficialmente) su Apple TV.

iOS 6.1, ad esempio, diventa su Apple TV l’aggiornamento di sistema 5.2. Spesso diventa confusionario riferirsi ad una release in particolare. Quando effettuate una ricerca su Internet per aiutarvi con il jailbreak, tenete a mente questa strana numerazione.

In questo articolo ci riferiremo solo alla versione di sistema indicata da Apple TV e non a quella rilasciata in contemporanea per i dispositivi portatili.

Il punto sul Jailbreak

È possibile installare software aggiuntivo sulla vostra Apple TV. Per farlo è necessario però eseguire il jailbreak del device.

La Apple TV di seconda generazione può facilmente essere jailbreakkata. Il processore A4 che monta non ha più segreti per gli sviluppatori del dev team. In relazione all’aggiornamento di sistema che state utilizzando potrete eseguire un jailbreak tethered (ovvero che richiede l’avvio della Apple TV tramite collegamento ad un computer) o un jailbreak untethered, che vi permette di riavviare Apple TV senza bisogno di un computer.

Da notare che Apple TV si spegne effettivamente solo in caso di qualche crash particolarmente violento o se perde l’alimentazione elettrica. In caso contrario rimane in una fase di standby che vi permetterà di evitare l’avvio tethered ogni volta che accendete il televisore.

Non è ancora stato trovato un modo per effettuare il jailbreak su una Apple TV di terza generazione. A5 rimane un problema per il dev team, e benché ci siano speranze perché il jailbreak arrivi nei prossimi mesi, al momento l’unico modo sicuro per potere avere una Apple TV personalizzabile è possedere un modello di seconda generazione.

1 2 3Successivo