NYT: iPhone Verizon debutta nel 2011?

di Redazione 2

Se ne parla già da qualche tempo. L’idea di produrre un iPhone compatibile con la rete del gestore statunitense Verizon (che andrebbe a competere con AT&T nelle vendite dello smartphone) sembra essere una soluzione allettante per Apple, soprattutto in un periodo in cui Android è in grande forma.

Verizon, il più grande gestore mobile degli Stati Uniti, permetterebbe ad Apple di estendere la propria presenza nel settore della telefonia mobile. Dopo tre anni di partnership esclusiva con AT&T (che non si è rivelata sempre una scelta felice), secondo una fonte in diretto contatto con Apple, Verizon potrebbe quindi diventare il secondo gestore telefonico impiegato nella vendita di iPhone sul territorio statunitense.

L’ingresso di Verizon potrebbe destabilizzare l’attuale mercato statunitense; l’iPhone, infatti, rimane lo smartphone più venduto ma l’ampia gamma di telefoni che eseguono Android, complessivamente, fa in modo che il numero di telefoni Android venduti sia superiore agli iPhone. Come conferma un’analisi effettuata da Nielsen, in linea con i risultati ottenuti da altre aziende, Android rappresenta il 32% degli smartphone venduti negli USA, mentre iPhone si attesta al 25%.

A.M. Sacconaghi Jr., analista per Sanford C. Bernstein & Company, sostiene che “Android sta attraversando un momento incredibile”, confermando che uno dei motivi per cui iPhone è in svantaggio rispetto ad Android è da attribuire all’assenza di un accordo con Verizon e altri importanti gestori d’oltreoceano. “La scelta di Apple nel coinvolgere questi gestori è molto importante per aiutare a mitigare il momento di Android”.

L’ingresso di Verizon nel mondo di Apple, previsto per l’inizio del 2011, potrebbe favorire la vendita di iPhone verso clienti che si sono sempre lamentati con AT&T per mancanza di copertura sufficiente, soprattutto in grandi città come New York e San Francisco.

[via]