Prizmo, l’OCR arriva su iPhone (con un contest)

di Redazione 13

Vi avevo parlato in passato di Prizmo per Mac, un valido software per il riconoscimento ottico di caratteri, ovvero un software in grado di convertire in un file di testo quanto presente su un foglio di carta stampata digitalizzato tramite uno scanner.

Da qualche tempo grazie agli sforzi della Creaceed però è approdato anche in App Store, in modo da poter avere questo comodo strumento anche sui dispositivi mobili di Apple.

Per prima cosa è importante sapere che Prizmo per iPhone è compatibile esclusivamente con iPhone 4 o iPhone 3Gs, in quanto le immagini catturate con la fotocamera dei modelli più vecchi non sono sufficientemente definite da poter riconoscere il testo presente sul foglio.

L’interfaccia di Prizmo per iPhone è gradevole e consente di archiviare diversi tipi di documenti: testi, biglietti da visita, scontrini e schermate di lavagne luminose.

Il processo di acquisizione e riconoscimento è piuttosto semplice. Per prima cosa bisogna decidere quale sia l’immagine da elaborare, scegliendo tra l’acquisizione tramite fotocamera, tra l’importazione dal rullino fotografico oppure tra l’utilizzo di un’immagine presente negli appunti.

Per questa prova ho deciso di scattare una nuova fotografia direttamente dall’interno dell’applicazione. Sono stato aiutato quindi da alcune linee sovrapposte all’immagine della fotocamera che mi hanno consentito di acquisire la foto con le scritte il più possibile dritte.

A questo punto è possibile fare delle modifiche all’immagine acquisita, come ad esempio correggere la prospettiva oppure ritagliare la foto o, cosa molto importante, bilanciare il bianco selezionando appunto una parte del foglio che il programma riconoscerà come sfondo.

Quest’ultima cosa è particolarmente importante: nel mio primo tentativo avevo preso un punto non ottimale e il riconoscimento è stato pessimo; cambiando il punto (nell’immagine precedente ho preso un punto alla sinistra del titolo), il riconoscimento è stato perfetto.

A questo punto viene eseguito il riconoscimento vero e proprio, con una gradevole animazione di un prisma (da cui il nome del software) che passa sul nostro documento (come potete vedere si legge la ricetta). Ed ecco il risultato:

Come potete osservare ora Prizmo ci offre la possibilità di andare a sistemare eventuali errori di digitalizzazione, ma a parte un simbolo di grado (°) riconosciuto come asterisco (*) e un simbolo di tilde (~) inesistente alla fine del documento non ha commesso alcun errore; la parola “ciliegie” era (sic!) scritta senza la i anche nella ricetta originale. Ci tengo a precisare che al primo tentativo il documento non è stato ben riconosciuto perché non avevo trovato un buon punto per il bilanciamento del bianco, operazione fondamentale per un buon riconoscimento.

A questo punto il nostro file è stato archiviato nell’archivio storico dell’applicazione, ma abbiamo anche la possibilità di condividerlo tramite l’ormai indispensabile Dropbox oppure il servizio di CloudApp, oltre all’invio tramite e-mail.

In più Prizmo è anche in grado di leggere il testo prodotto in una qualsiasi lingua, ma nessuna è inclusa nel software: devono essere acquistate tramite in-app purchase. Per l’italiano sono presenti sia una voce maschile (Vittorio) che una femminile (Chiara): personalmente mi sembra che la voce di Vittorio sia più naturale, mentre quella di Chiara più elettronica.

Per chi ha avuto la pazienza di leggere questo articolo fino a questo punto, ecco un codice promozionale per avere gratuitamente l’applicazione: HRP9WM4YR4KE. Come sapete, occorre avere un account sullo store americano di iTunes. Il più veloce di voi sarà premiato, ma non perdete la speranza: un altro codice verrà presto distribuito tramite l’account di twitter di The Apple Lounge, uno tramite il gruppo Facebook di TAL, uno sul mio account di twitter e l’ultimo sarà pubblicato nei commenti di uno qualsiasi degli articoli di TAL di oggi.

Prizmo per iPhone è disponibile nell’App Store di Apple al prezzo di 7,99 euro, mentre le lingue per la lettura costano 2,39 euro ognuna.