Designer del NYT Magazine assunto come direttore creativo al marketing di Apple

di Lorenzo Paletti Commenta

arem_duplessis-250x334

Il New York Times Magazine è una rivista settimanale che viene venduta in abbinato a quello che è certamente il più noto quotidiano del mondo. Oltre ad essere noto per i suoi ricchissimi contenuti, il New York Times Magazine ha lasciato anche il segno per le sue caratteristiche copertine, ideate da Arem Duplessis. Il professionista del design che, da qualche giorno, lavora per Apple come direttore creativo del team Marketing.Duplessis ha risposto alle domande di Mediabistro riguardo il suo nuovo impiego, senza però specificare quale sarà il suo nuovo ruolo ad Apple:

Sono stato al New York Times Magazine per quasi dieci anni. Ho lavorato con alcune delle persone più intelligenti del pianeta ed è stata una delle esperienza più soddisfacenti della mia vita. Mi sento molto fortunato ad avere avuto l’opportunità di avere un tale lavoro. Detto questo, è ora di passare ad un nuovo capitolo e ad una nuova sfida.

Prima di essere assunto per il New York Times Magazine, Duplessis aveva lavorato come designer per altre due riviste di un certo calibro: Spin e GQ.

Il team marketing di Apple, seguito da Phil Schiller, sfrutta sia agenzie esterne, come la TBWA/Media Arts Lab, che personale interno per creare i suoi contenuti pubblicitari che è possibile vedere su Apple.com, sulla rete, negli Apple Store e appesi in giro per il mondo, oltre che sulla rete.

È possibile che la decisione di Cupertino sia in qualche modo legata a Scott Trattner, una delle menti più brillanti in TBWA/Media Arts Lab. Trattner, dopo avere lavorato per una decina d’anni nell’azienda, l’aveva lasciata nell’agosto del 2012 per unirsi a Samsung. Dopo soli sette mesi con la compagnia coreana, Trattner era tornato a TBWA/Media Arts Lab per lasciare una seconda volta l’azienda nell’ultimo periodo.

[via]