Apple VS Samsung, continuano le ostilità

di Andrea "C. Miller" Nepori Commenta

Apple ha depositato una nuova richiesta contro Samsung, stavolta presso la International Trade Commission, chiedendo il blocco dell’importazione negli U.S.A. del Samsung Galaxy S 4G e del Galaxy Tab 10.1. La richiesta, tipica nei casi di violazione di proprietà intellettuale, segue l’analoga denuncia che Samsung ha depositato presso l’ITC verso la fine della scorsa settimana.
Il procedimento rientra nella causa più ampia che Apple ha intentato contro i partner-concorrenti coreani per plagio. Al centro del dibattimento la presunta copia spudorata da parte di Samsung dei dispositivi iOS e il tentativo di vendere i propri smartphone e tablet con sistema TouchWiz assimilandoli alle funzionalità e all’estetica dell’iPhone e dell’iPad. Samsung nel frattempo ha ritirato una causa presso il tribunale della California depositata allo scopo di riuscire ad accedere ai prototipi di iPhone 5 e iPad 3 cui Apple, presumibilmente, sta lavorando in questo periodo. La mossa legale, che è risultata piuttosto maldestra e non ha funzionato, era motivata soltanto dal fatto che agli avvocati Apple è stato concesso di prendere in visione alcuni prodotti del gigante coreano non ancora usciti sul mercato al momento della richiesta (ma già pubblicamente svelati e diffusi).

In una richiesta di blocco della vendita dei prodotti Samsung depositata la scorsa settimana presso un tribunale della California simile a quella inviata all’ITC, Apple scriveva:

“Samsung ha scelto di copiare Apple e non di innovare. Il messaggio che Samsung trasmette ai consumatori con il design emulativo dei suoi smartphone è semplice: ‘E’ proprio come un iPhone’. Il Galaxy tab 10.1 di Samsung comunica un messaggio analogo: ‘E’ proprio come un iPad’. La violazione di Samsung sta erodendo l’originalità del design di Apple. Apple sta perdendo quote di mercato e la propria buona immagine nei confronti dei consumatori. Un risarcimento in denaro non potrà compensare adeguatamente Apple per il danno che Samsung ci sta causando.”