Apple tarocca i risultati delle classifiche di App Store per mettere in risalto le sue app?

di Lorenzo Paletti Commenta

Apple sta modificando l'algoritmo per la creazione delle classifiche di App Store per fare risaltare le sue applicazioni? Questo potrebbe essere il sospetto, visto che su alcuni dispositivi le app di Apple appaiono tra le prime posizioni in classifica anche se sono già state installate sul device.

topcharts-free-iphone5s

Sembra che Apple stia utilizzando le classifiche di App Store per promuovere le sue applicazioni, facendole risultare in cima alle classifiche (e quindi spingendo gli utenti ad un maggiore numero di download).

Le app che Apple distribuisce su App Store e che sarebbero state ritoccate al rialzo sono Numbers, Keynote, Pages, iMovie e iTunes U. Queste applicazioni, infatti, compaiono nella classifica delle 20 applicazioni gratuite più scaricate da App Store, ma non sono presenti se si guarda la stessa classifica sulla versione per Mac e Windows di iTunes.

La discrepanza potrebbe essere semplicemente legata ad un bug nell’algoritmo di Apple che genera le classifiche delle applicazioni più scaricate sul suo Store, ma si tratta di un bug piuttosto persistente.

Non solo le applicazioni di Apple appaiono spostate, in sostituzione di altre app. Facebook Messenger è ancora in cima alle app più scaricate su App Store, seguita da Acapella e da YouTube e Facebook.

Nella versione desktop dello store un gioco chiamato Twist si trova in una posizione più alta di Instagram e Snapchat, mentre se si osserva lo store su iPhone 6s si scopre che Twist è subito dietro le due applicazioni. Questo accade anche se i due store vengono consultati simultaneamente!

La cosa si fa ancora più sospetta se si osservano le differenze degli store tra dispositivo e dispositivo. TechCrunch ha paragonato i risultati di App Store come visualizzato su iPhone 5s e su iPhone 6s. Entrambe i dispositivi fanno girare l’ultima versione di iOS, ma ciò nonostante il sito ha notato almeno due differenze nel modo in cui vengono visualizzate le applicazioni risultanti.

Su iPhone 5s e iPhone 6s, iMovie è al terzo posto nella classifica delle app gratuita. Pages, al contrario, si sposta. Su iPhone 5s è al settimo posto, mentre si trova al sesto su iPhone 6s. Numbres è al numero 9 su iPhone 5s, ma è una posizione più in basso su iPhone 6s.

Secondo l’azienda Sensor Tower, che si occupa di tracciare i download da App Store, solo iTunes U e GarageBand dovrebbero comparire in cima alle classifiche. D’altro canto l’azienda ha verificato che il problema non sembra presente su dispositivi fermi a versioni di iOS più datate (come iOS 8.3). È quindi possibile che si tratti solo di un bug che, almeno per ora, permette ad Apple di fare apparire le sue applicazioni in cima alle classifiche.

[via ]